giovedì 17 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
dom 5 mar 2017 12:25 ~ ultimo agg. 12:28
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un incontro molto partecipato che non ha però sciolto i dubbi sul futuro dell’ospedale di Cattolica. Ad organizzarlo il Comitato in difesa dell’ospedale Cervesi che da mesi critica quanto previsto dal piano di riordino previsto dall’Ausl Romagna e sottoscritto dai sindaci. “Purtroppo – spiega il Comitato nel resoconto dell’incontro – si è dovuto prendere atto che le aperture alla collaborazione con il sindaco Gennari, da noi invitato, e con i rappresentanti dell’azienda AUSL Romagna, non hanno avuto le risposte che ci si aspettavano. Di fatto i loro interventi hanno certificato che le preoccupazioni sul ridimensionamento del nostro ospedale sono ormai certezza. Perderemo Fisiopatologia della Riproduzione, perderemo Ginecologia, abbiamo già perso la psicologa che seguiva i malati oncologici e che solo grazie alla sponsorizzazione di un ente privato mantiene la sua presenza un giorno a settimana, e perderemo tre posti letto al Day Hospital oncologico.
Il Comitato punta il dito sul primo cittadino che pur parlando di strategie per gestire la fase che si è aperta con l’assenso al piano di riordino non farebbe “accenno a cosa intenda fare e a come intenda muoversi, rinnegando così la sbandierata partecipazione con la città“. “Gennari – scrive il Comitato – è sembrato molto più preoccupato di ricevere il plauso degli altri sindaci (che hanno salvaguardato la loro sanità) e di accreditarsi nei salotti buoni della politica, invece che di difendere strenuamente quello che i nostri padri prima e tutti noi oggi abbiamo realizzato con il sudore del nostro lavoro e pagando le tasse che ci permettono di avere i servizi sanitari fondamentali per la cura e la salute di tutti“.
Il Comitato conclude ribadendo il proprio impegno nell’azione di controllo, informazione e condivisione con la città.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna