martedì 18 dicembre 2018
di Simona Mulazzani   
lettura: 2 minuti 2.995 visite
lun 23 gen 2017 10:31 ~ ultimo agg. 24 gen 08:23
Print Friendly, PDF & Email
2 min 2.995
Print Friendly, PDF & Email

Una partenza di settimana difficile sulle strade riminesi. Il traffico intenso era stato messo in preventivo, visto il Sigep in fiera, forse non il fatto che avrebbe coinvolto l’intera città con code praticamente su tutte le strade principali di collegamento. Attorno alle 10,15, oltre che sulle strade urbane si segnalano code e rallentamenti anche in autostrada sia in direzione nord che in direzione sud nei pressi dei caselli di Rimini Nord e Rimini Sud.

via Emilia alle Celle

via Emilia alle Celle

E anche ieri sera la situazione non è stata semplice: l’intasamento alla rotatoria Tolemaide-Orsoleto ha creato code non solo dall’Adriatica verso il casello dell’A14, ma anche da Santarcangelo in direzione sud.

Il Comune di Rimini, prevedendo le difficoltà, aveva deciso anche un potenziamento degli agenti di Polizia Municipale in strada, 44 a fronte dei 22 dello scorso anno, ma la situazione sembra di difficile gestione.

 

 


 

Il resoconto della mattinata da parte dell’Amministrazione Comunale:

Dopo l’inaugurazione di sabato e la giornata di domenica 22, la giornata di lunedì è stata molto più intensa delle due precedenti dal punto di vista dei flussi di circolazione lungo le strade riminesi. Particolarmente complessa la gestione della viabilità cittadina nella fascia oraria 8,30 – 10,30 quando lo spostamento degli espositori e dei visitatori verso i padiglioni fieristici in occasione del Sigep (particolarmente intenso e superiore a quello dell’edizione 2016) si è andato a sommare a quello che quotidianamente attraversa la città per lavoro o scuola. Una situazione resa ancor più complicata dal meteo e dalla pioggia che ha convinto molti a utilizzare l’auto anziché mezzi alternativi.

Un flusso sulle strade cittadine che per oltre un’ora ha creato diverse criticità alla viabilità sulla Statale e interna, compresi i lungomari. Questo nonostante le speciali misure predisposte in questa occasione (il raddoppio degli agenti dislocati lungo le strade e le intersezioni da e per i padiglioni fieristici rispetto all’anno scorso) e lo sforzo che gli uomini della Polizia municipale stanno compiendo da sabato per agevolare la fluidità col presidio dei posti più sensibili specie in zona fiera e lungo le arterie principali che portano dal mare alla fiera e viceversa. In particolare sono stati gli incroci di viale Principe Amedeo – Perseo e quello del ponte di via Coletti con la via Destra del porto ad andare più in sofferenza, ma già dalla prima mattina nei caselli autostradali, specie di Rimini Nord, il flusso delle auto in arrivo verso la Fiera si è manifestato imponente, anche con code in entrata.

La Polizia municipale assicura che il servizio – già potenziato rispetto allo scorso anno con 44 agenti impegnati durante tutte le giornate della manifestazione – proseguirà così come programmato sino al termine del Sigep. Particolare attenzione, anche per domani e mercoledì, sarà dedicata alla circolazione sulla Statale Adriatica e in zona Celle, negli orari di entrate e uscita, ovvero tra le 8 e le 11 e tra le 17 e le 20.30.

La Polizia municipale consiglia pertanto gli utenti, specie i cittadini residenti, di percorrere percorsi alternativi a tali direttrici.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
Rimini Rimini Social

Fare la differenza

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna