venerdì 24 maggio 2019
di Redazione   
lettura: 3 minuti 5.779 visite
ven 13 gen 2017 14:57 ~ ultimo agg. 15 gen 08:37
Print Friendly, PDF & Email
3 min 5.779
Print Friendly, PDF & Email

Da lunedì 16 gennaio entrano in vigore le disposizioni del nuovo Piano della Sosta del Comune di Rimini che, tra le novità, prevede l’introduzione delle nuove agevolazioni per i lavoratori del centro, l’adozione del biglietto unico e l’adeguamento tariffario nei parcheggi a gestione comunale. L’Amministrazione Comunale di Rimini ricorda modalità e tariffe.


la mappa

la mappa

Introduzione del biglietto unico

Con l’introduzione di questa opportunità sarà possibile col medesimo biglietto trasferirsi tra i vari parcheggi a gestione comunale delle zone A e B nell’ambito del pagamento orario effettuato.

In particolare, con modalità valida esclusivamente per il Centro storico, l’utente potrà utilizzare (sino ad esaurimento per 24 h) il biglietto di fascia A in tutti i parcheggi e sui posti in strada di zona A  e il biglietto di fascia B in tutti i parcheggi e sui posti in strada di zona A e B.

In questa fase di cambiamento, l’utente potrà valersi dell’indicazione della zona stampata sul biglietto ed anche visibile sulla segnaletica verticale relativa al parcheggio fruito. Sul frontale del parcometro verranno indicate le possibilità di utilizzo del biglietto in tutti i parcheggi e posti in strada delle relative zone, ovvero A e B  ed anche la validità del biglietto di zona B nei parcheggi e posti in strada della zona A.

I parcheggi comunali della “Zona A” sono Tiberio, Bramante, Parco Cervi, Soleri Brancaleoni, Via Bramante, San Gregorio, Tosi Ceccarelli, Via Saffi, Via Montefeltro, Via XX Settembre, Caduti Di Cefalonia, Vie Melozzo/Cignani, Tribunale, Ex Consorzio, mentre i parcheggi comunali della “Zona B” sono: Largo Gramsci, Santa Rita, Piazza Ferrari, Piazzetta San Martino, Via Gambalunga, Via Tonti, Corso Giovanni XXIII, ex Sartini; Via Clementini, Via Roma. In particolare si evidenzia come sono esclusi dalle disposizioni del nuovo Piano Sosta sia il parcheggio Scarpetti che Rocca in quanto a gestione privata e non comunale.

Agevolazioni per i lavoratori del centro

Il Piano sosta introduce nuove agevolazioni per i titolari di attività e ai lavoratori del centro storico. Per questi viene introdotta, nel limite massimo del 20% dei posti disponibili, una sensibile riduzione pari al 20% del costo degli abbonamenti, ovvero con un costo finale annuo di 200 euro anziché 250, come previsto dalla tariffa attuale, per i parcheggi comunali posti “fuori mura”, ovvero Bramante, Cervi, Soleri Brancaleoni, Tiberio, ex Sartini, e le aree Melozzo da Forlì e via Cignani. Un abbonamento che potrà essere utilizzato indifferentemente in tutti gli stalli di sosta su strada (“strisce blu”) della zona A analogamente a quanto potrà avvenire per i biglietti. Considerato il limite massimo degli abbonamenti, nei prossimi giorni sarà pubblicato un avviso esplorativo per raccogliere l’interesse dei potenziali utenti ed entrare nella fase operativa per la definizione delle assegnazioni.

Le nuove tariffe sui parcheggi comunali

Accanto a queste azioni di riorganizzazione, il Piano della Sosta introduce anche un adeguamento delle tariffe sui parcheggi comunali che entrerà in vigore da lunedì 16 gennaio.

Le tariffe sono state diversificate a seconda della localizzazione, partendo dall’ 0,60 all’ora (prima era 0,50 euro), per i parcheggi situati “fuori dalle mura” o sul lungomare nel periodo 1° ottobre – 24 aprile (con 2,50 euro è permessa la sosta fino alle 20); passando per € 1,20 all’ora (prima € 1) per il parcheggi più interni al centro con forfait giornaliero a € 5 (prima € 4); per arrivare alla tariffa di 1,80 euro (prima 1,50) sui lungomari Tintori, Murri, Di Vittorio, Spadazzi e Largo Boscovich in periodo estivo con forfait di sei ore a € 6,50 (prima € 5,50).

Tutte le schede sui parcheggi nel dettaglio.


 

Proprio il piano della sosta è stato ieri tra i temi della trasmissione di Icaro Tv Fuori dall’Aula. Secondo il consigliere di Forza Italia Carlo Rufo Spina nella seconda fase del piano saranno eliminati tutti i parcheggi riservati per i residenti del centro storico che saranno quindi chiamati ad abbonarsi al costo di circa 200 euro a veicolo. A ribattere Kristian Gianfreda di Rimini Attiva secondo cui le nuove modalità daranno invece maggiori garanzie ai residenti e opportunità a chi accede in centro storico.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna