venerdì 18 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
dom 4 dic 2016 10:18
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Se in Italia l’attenzione è tutta per il referendum costituzionale, la vicina Repubblica di San Marino è oggi alle prese con il primo ballottaggio della sua storia. Urne aperte dalle 7 alle 20, dopo che al primo turno, due settimane fa, non c’è stato il vincitore assoluto. Al ballottaggio la coalizione ‘San Marino Prima di Tutto’, con la democrazia cristiana (Pdcs) che mantiene la maggioranza di un consigliere in più, il partito dei socialisti e democratici (Psd) e il partito dei socialisti (Ps) e il mov.Sammarinesi (‘San Marino Prima di Tutto’ al primo turno si era attestata sul 41,68%, con 25 seggi), e la coalizione ‘Adesso.sm’ (composta da movimenti civici e il partito sinistra unita), che al primo turno aveva totalizzato il 31,43% dei voti e 20 seggi.
Sia che vinca una coalizione che l’altra in base al premio di maggioranza verranno tolti seggi alle coalizioni perdenti, perché per governare una delle due coalizioni avrà comunque bisogno di 35 consiglieri.

Altre notizie
di Redazione
elezioni amministrative

Bene comune e pace sociale

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna