mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Gioenzo Renzi in aula
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 13 dic 2016 17:16
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Progetti costosi e sbagliati. Così il consigliere di Fratelli d’Italia Gioenzo Renzi commenta il Triennale dei lavori pubblici presentato in commissione (vedi notizia). Renzi parla di “scarsa concretezza e problematicità del Parco del Mare anche sotto l’aspetto economico finanziario”: dei 40 milioni in capo al comune (gli altri 2/3 proverranno dai privati interessati), l’amministrazione prevede di reperirne tra 2018 e 19 solo 35 milioni – dice – e confidando per il 50% su fondi europei non ancora certi.
Il consigliere critica anche il progetto da 800mila euro “Un mare lungo un miglio” previsto per il 2018 che prevede la realizzazione di un canale sinuoso dal Ponte di Tiberio al Deviatore Marecchia con l’acqua proveniente dal mare “che – secondo Renzi – non consentirà una adeguata movimentazione delle acque e peggiorerà l’attuale situazione.” Un progettp, evidenzia, opposto a quello approvato nel settembre 2012 dal Consiglio (su mozione dello stesso Renzi) che prevedeva il ripristino di un afflusso d’acqua dal Deviatore del Marecchia fino al Ponte di Tiberio che avrebbe garantito un effettivo ricambio idrico delle acque nell’invaso.  “Non è bastato – conclude Renzi – lo smantellamento della “diga mobile” nel 2009, per quale ci siamo battuti per 10 anni, un fallimento progettuale costato circa 10 miliardi di lire, eppure si continuano ad approvare e a spendere i soldi pubblici in progetti insostenibili.

 

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna