giovedì 17 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
ven 9 dic 2016 11:38 ~ ultimo agg. 13:49
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Saranno processati con giudizio immediato per l’accusa di omicidio premeditato in concorso i responsabili delll’omicidio di Petrit Nikolli, 42enne idraulico di cittadinanza italiana e origine albanese, residente a Viserbella, ucciso in un agguato a Rivabella la sera del 25 maggio scorso. A innescare la spedizione contro Nikolli era stato l’aiuto che aveva prestato a una nipote, che abitava in Lombardia, a lasciare il marito che è uno dei tre accusati. Il 27 febbraio dovranno comparire davanti alla Corte d’Assise di Rimini.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna