giovedì 24 gennaio 2019
In foto: l'assessore Jamil Sadegholvaad
di Redazione   
lettura: 2 minuti 2.504 visite
mar 13 dic 2016 13:14 ~ ultimo agg. 14 dic 11:57
Print Friendly, PDF & Email
2 min 2.504
Print Friendly, PDF & Email

Parere favorevole da III e V commissione sul piano triennale dei lavori pubblici e la programmazione delle opere per il 2017 che dovranno passare ora al vaglio del Consiglio Comunale. 50 i milioni di euro in opere pubbliche stanziati per il prossimo anno. Alcuni dei progetti più impegnativi, si legge in una nota dell’amministrazione, sono focalizzati sulle zone decentrate e spaziano dalla riqualificazione urbana alla viabilità, a partire dalla zona a monte della SS16. E’ di circa 2,3 milioni la somma che sarà investita per l’intervento sulla Statale 16 (Nuova Circonvallazione) all’altezza dello stabilimento Valentini e che prevede la realizzazione di due nuove rotatorie (una sull’Adriatica di collegamento allo stabilimento e raccordo con via Cerasolo, l’altra su via Aldo Moro – via di Mezzo) e la costruzione di un nuovo ponte sul canale Ausa che collegherà tra loro le due opere, prima parte di un progetto più complessivo al servizio della viabilità della zona. Un intervento strategico per mettere in sicurezza l’accesso in entrata e in uscita dal quartiere dei Padulli andando ad alleggerire il traffico veicolare sull’asse della via Marecchiese.

Altra voce riguarda invece la zona di Corpolò, dove è prevista la realizzazione di un centro sportivo dedicato al calcio, per un investimento comunale di circa 450 mila euro.

Nell’area sud della città il 2017 vedrà l’attuazione dello stralcio del Parco del Mare che interessa il lungomare Spadazzi (Miramare) e che prevede la realizzazione di nuove aree verdi, aree gioco, spazi per sport e wellness e percorsi ciclopedonali (1.664.000 euro).

Oltre all’edilizia culturale (Teatro Galli, Museo Fellini), partirà il prossimo anno anche l’intervento alla scuola comunale Montessori, con il rifacimento completo della scuola attraverso la sua demolizione e successiva ricostruzione, per un costo complessivo di 1.600.000 euro che sarà finanziato dalla regione e che integra i 2,6 milioni di euro che nel triennio 2017/2019 l’Amministrazione investirà sulla sicurezza delle scuole.

Sulla manutenzione stradale saranno messi in campo 2,5 milioni nel prossimo triennio. Tra le opere in programma, la realizzazione della pista ciclabile da via Coriano a Villaggio San Martino (1 milione di euro).

Oltre a insistere su asset di investimenti strategici per lo sviluppo della nostra città, come l’edilizia culturale, la salvaguardia ambientale e la rigenerazione delle aree turistiche, il bilancio prevede una particolare attenzione alle aree decentrate, soprattutto dal punto di vista della ricucitura della viabilità e della riqualificazione urbana – sottolinea l’assessore ai lavori pubblici Jamil SadegholvaadUno sforzo importante, possibile grazie a oculate politiche di bilancio e ad una pianificazione che tiene conto di un disegno complessivo di città”. “In questi anni – aggiunge l’assessore al Bilancio Gian Luca Brasiniabbiamo estinto 30 milioni di debiti e raddoppiato la mole di investimenti. Questo è stato possibile anche grazie ad un’attività virtuosa di captazione di finanziamenti e risorse da enti terzi (fondi regionali, statali, europei), attraverso la presentazione di progetti validi e solidi. Risorse dunque che per loro natura sono destinate e mirate a progetti specifici e dunque vincolate, e che ci hanno permesso di incrementare la nostra capacità di investire su opere importanti per la città”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna