17 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Lavori PSBO piazzale Kennedy. I dubbi di Renzi (FdI)

PoliticaRimini

8 dicembre 2016, 07:41

Lavori PSBO piazzale Kennedy. I dubbi di Renzi (FdI)

in foto: un rendering

Il consigliere comunale di Fratelli d’Italia Gioenzo Renzi torna a criticare il progetto dell’intervento del PSBO in corso in piazzale Kennedy. Come premessa, Renzi traccia il quadro del progetto: “In Piazzale Kenndy sono in corso i lavori del progetto “Vasche di laminazione” nell’ambito del Piano di salvaguardia della Balneazione che comporta una spesa di 30 milioni di euro, finanziata dallo Stato per 8.800.000 euro e dal Comune per 18.200.000 euro. Sarà realizzata una vasca di prima pioggia di 13.000 mc per inviare al depuratore le acque di prima pioggia e di una vasca di laminazione di 22.000 mc alimentata dalla vasca di prima pioggia per portare le acque meteoriche al depuratore e/o allo scarico in mare. E’ prevista, inoltre, la realizzazione di un “torrino di carico” alto 8,30 m. alimentato dalla vasca di laminazione che scarica in mare le acque tramite tre condotte sottomarine della lunghezza di 1 km. che comportano una spesa di 17 milioni di euro, senza vericare se le acque reflue e meteoriche scaricate in mare, sono trasportate dalle correnti verso la spiaggia con pericolo per la balneazione”.

Con una mozione presentata giovedì sera in Consiglio Comunale, Renzi ha chiesto che l’Amministrazione Comunale “fornisca i necessari chiarimenti e le dovute giustificazioni tecniche sulla realizzazione del “ torrino di carico” e delle “ tre condotte sottomarine” che oltre alla spesa ingente non risolvono il problema degli scarichi a mare”. E’ doverosa e necessaria la valutazione di impatto ambientale per gli scarichi delle tre condotte sottomarine ad 1 km dalla costa sulla balneazione. La stessa spesa di 17 milioni di euro per la realizzazione delle tre condotte sottomarine risulterebbe ancora senza copertura finanziaria”.

Renzi chiede inoltre se non fosse opportuno posticipare il “tombinamento” dell’Ausa tratto spiaggia, “visto che le attività di scavo e la demolizione del Ponte Ausa sul lungomare hanno distrutto anche parte della passeggiata pedonale realizzata appena sei mesi orsono, in occasione delle elezioni comunali, con la spesa di 1.720.000 euro, al fine di evitare lo spreco di denaro pubblico.”

Quanto alla viabilità, modificata per l’insediamento del cantiere, “con difficoltà per i pedoni sul lungomare”, Renzi chiede se non sia opportuno “predisporre subito un camminamento pedonale agevole e sicuro a mare del cantiere, rimuovendo gli ostacoli della attuale baraccopoli, per consentire ai riminesi e ai turisti, di camminare senza problemi sul lungomare”.

Redazione Newsrimini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454