martedì 15 ottobre 2019
menu
In foto: La scuola calcio del Garden
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 5 dic 2016 11:20
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

L’8 dicembre tutti in campo con Tommy. Il Garden Sporting Center di Rimini ospita una manifestazione sportiva benefica promossa dalla famiglia di Thomas, 12 anni, giocatore della Junior Valmarecchia cui l’anno scorso è stata scoperta una grave malformazione cardiaca (aneurisma dell’aorta).

Sognava di diventare un calciatore famoso Tommy, e forse ci riuscirà grazie a un intervento chirurgico eseguito dal dottor Marco Pozzi, primario del reparto di Cardiochirurgia e Cardiologia Pediatrica e Congenita degli Ospedali Riuniti di Ancona, che lo ha salvato restituendogli la vita e i suoi sogni.

Valentina, la mamma di Tommy, eternamente grata al dottor Pozzi e alla sua equipe per aver salvato suo figlio, ha lanciato l’iniziativa “Il calendario del cuore”, il cui ricavato andrà a sostenere i progetti di prevenzione e due borse di studio per medici dello sport, attraverso l’Associazione Un Battito di Ali onlus. Il lancio del calendario benefico è stato abbinato a una giornata di sport e solidarietà: la bella idea di Valentina è stata abbracciata con entusiasmo dalla Polisportiva Asd Junior Valmarecchia, dall’Associazione onlus “Un Battito di Ali” con la collaborazione della Polisportiva Garden Sporting Center.

Saranno presenti 16 squadre provenienti da diverse province per disputare tornei amichevoli a scopo benefico: durante la giornata infatti si potrà contribuire a una raccolta fondi e sarà inoltre attiva una campagna di sensibilizzazione sulle malattie cardiache congenite infantili.

A seguire, una tavola rotonda con i più importanti esperti in materia. Tutto in un giorno, per un pomeriggio di sport, divertimento e solidarietà.

A pochi mesi dall’avvio della sua attività calcistica giovanile il Garden Sporting Center ha deciso di aderire ad un’iniziativa in linea con la sua mission che mette al primo posto la salute e la crescita sana dei ragazzi: giovedì 8 dicembre insieme alla onlus “Un Battito di Ali” – associazione che si occupa di sostenere il reparto di Cardiochirurgia e Cardiologia Pediatrica e Congenita degli Ospedali Riuniti di Ancona attraverso progetti scientifici, borse di studio, donazione di strumentazioni e campagne di solidarietà – si svolgerà quindi la prima edizione del Trofeo benefico “Un Battito di Ali – La sfida di Tommy” presso i campi della Polisportiva. La salute degli atleti, in particolare dei bambini, è la priorità dell’Associazione “Un Battito di Ali”, nata nel 2013 per promuovere e sostenere progetti in favore del reparto di Cardiochirurgia e Cardiologia Pediatrica e Congenita presso gli Ospedali Riuniti di Ancona, mission perseguita con la collaborazione di altre associazioni umanitarie del territorio e in particolare del Rotary Club di Jesi e della Rotary Foundation.

Il torneo in programma l’8 dicembre ha lo scopo di raccogliere fondi per aiutare a realizzare nuovi progetti che riguardano la prevenzione e la cura dell’aneurisma all’aorta in età pediatrica, limitando le cosiddette “morti improvvise” durante le manifestazioni sportive. In campo scenderanno 16 squadre di Esordienti 2004 provenienti da diverse province (per un totale di 260 bambini), mentre in alcuni info-point si potrà effettuare una donazione per ricevere il “calendario del cuore”, conoscere più da vicino l’Associazione e le sue molteplici attività, compresa quella editoriale (la onlus ha redatto tre volumi a scopo benefico, uno fotografico a cura del dottor Marco Pozzi, uno di favole per bambini scritte dal dottor Andrea Quarti e un romanzo in cui la giovanissima scrittrice Eva Simonetti, jesina, racconta la sua esperienza in reparto essendo stata operata al cuore due volte). Negli appositi stand sarà possibile contribuire ai progetti solidali dell’Associazione Un Battito di Ali e con la donazione, avere in omaggio i libri o i calendari.

In contemporanea con le partite di calcio, nelle altre strutture si svolgeranno dimostrazioni di hip-hop e beach tennis. Dopo le partite che si concluderanno alle ore 18.00, è in programma una tavola rotonda moderata dalla dott.sa Talita Frezzi (giornalista) alla presenza del Dott. Marco Pozzi (primario di Cardiochirurgia e Cardiologia Pediatrica Congenita presso gli Ospedali Riuniti di Ancona), del Dott. Andrea Quarti (cardiochirurgo), Dott. Alessandro D’Antonio (osteopata e fisioterapista), Avv. Paola Duca (consigliera di Un Battito di Ali) e del Dott.Ermanno Pasini (Presidente Polisportiva Garden).

Al termine della tavola rotonda, Valentina, Tommy e il presidente Pasini premieranno le squadre e gli atleti partecipanti al torneo.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
FOTO
di Icaro Sport
VIDEO
Notizie correlate
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna