Judo. Cecilia Tencati argento al 32° Campionato Nazionale Csen di Foligno

Cecilia Tencati

in foto: Cecilia Tencati sul podio (argento)

Sabato 10 dicembre 2016 la sezione Judo della Polisportiva Riccione ha segnato un altro bel momento storico, con la partecipazione al 32° Campionato Nazionale di Judo dello Csen, nell’anno in cui uno dei principali enti di promozione sportiva italiano festeggia il suo 40° anno dalla fondazione.

La competizione si è svolta nell’accogliente Palasport Paternesi di Foligno e ha visto la partecipazione di oltre 600 atleti provenienti da tutta Italia, dalla Sicilia al Piemonte, con la presenza di società fra le migliori in Italia, una fra tutte lo Star Judo Club di Napoli, nota per aver forgiato il campione olimpico di Sidney 2000, Giuseppe (Pino) Maddaloni, la cui storia ha ispirato il film “L’Oro di Scampia”, con protagonista Giuseppe Fiorello.

La sezione Judo della Polisportiva Riccione si è presentata con due atleti: Cecilia Tencati (anno 2002 – Esordiente B – categoria 48Kg) e Simone Michelotti (anno 2003 – Esordiente B – Categoria 66 Kg).

Cecilia si è dimostrata immediatamente molto determinata ed è riuscita a superare i primi due incontri infliggendo ippon (il ko del judo) alle proprie avversarie, accedendo alla finale per la conquista del titolo di campionessa nazionale Csen. L’ultimo incontro della categoria Esordienti B – 48 kg, oltre all’atleta riccionese ha visto protagonista una judoka di Scampia, del Maestro Giovanni Maddaloni. Cecilia, pur non intimorita dalla sua avversaria ha sofferto le leve più lunghe di quest’ultima che è riuscita ad ottenere per prima le prese e a dominare la riccionese. Cecilia ha venduto cara la pelle, ma si è arresa ad una tecnica di immobilizzazione a terra, accontentandosi dell’argento, una posizione di tutto rispetto in una competizione di quel livello.

Per il riccionese Simone Michelotti la gara inizia in salita: è riemerso infatti un vecchio infortunio alla spalla, ma nonostante questo Simone ha perso solo ai punti il primo combattimento, contro un bravissimo avversario che si è poi classificato al primo posto. Durante il secondo combattimento, che gli avrebbe permesso di proseguire la sua corsa verso il gradino più basso del podio, Simone è passato in vantaggio di Wazari e Yuko, dominando l’incontro dal primo momento. Purtroppo a soli 30’’ dalla conclusione, il riacutizzarsi del dolore alla spalla e un guizzo dell’avversario hanno messo la parola fine alla gara del riccionese, che avrebbe meritato sicuramente di più.

“Con questo Campionato Nazionale chiudiamo la stagione il bellezza. Per il terzo anno consecutivo riusciamo ad ottenere medaglie pesanti a una competizione nazionale Csen e questo ci gratifica per tutti i sacrifici che facciamo – afferma il responsabile tecnico della sezione Judo della Polisportiva, Giuseppe Longo. La medaglia di uno è la medaglia di tutti. Nel nostro sport, che se si compete a livello individuale, gli allenamenti e la preparazione sono un lavoro di gruppo. Siamo molto soddisfatti dell’atteggiamento dei nostri atleti, che si sono dimostrati all’altezza della situazione fine dal primo combattimento. Negli ultimi periodi abbiamo lavorato molto sia sotto il profilo fisico e tecnico, ma soprattutto mentale, in quanto, in una serie di gare fatte in preparazione a questo Campionato Nazionale, avevamo notato un basso rendimento nel primo combattimento. Posso affermare con serenità che abbiamo raggiunto l’obiettivo. Sono dispiaciuto per la mancata partecipazione di Davide Benini, fermato a casa dall’influenza e per il risultato di Simone, che compete in una categoria molto difficile ma nonostante ciò, senza il problema alla spalla, avrebbe potuto sicuramente aspirare al podio”.

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454