mercoledì 24 aprile 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti 1.085 visite
lun 12 dic 2016 14:12 ~ ultimo agg. 13 dic 13:20
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.085
Print Friendly, PDF & Email

Un catanese 57enne con precedenti, residente a Miramare, conosciuto anche come “Pippo”, è stato arrestato sabato pomeriggio dai Carabinieri di Rimini subito dopo aver preso 500 euro in contanti da una delle sue vittime usurate. L’operazione, organizzata dai militari dell’Aliquota Operativa, è stata possibile grazie alla denuncia di una donna.

Circa un anno la donna, in difficoltà economica, ha chiesto aiuto a Pippo per poter far fronte alle sue necessità. Pippo le ha prestato 500 euro chiedendole per il mese successivo 800 euro, costituiti dai 500 iniziali più 300 euro di interessi. Lei però, che lavora saltuariamente, non era in grado di saldare il suo debito e per circa un anno ha versato all’uomo solamente i 300 euro di interessi.

A settembre si è trovata nel bisogno di altri 300 euro e, disperata, è ricorsa nuovamente a Pippo che le ha concesso il prestito chiedendo indietro per il mese successivo 500 euro totali (300 più 200 di interessi). Anche in questo caso non è riuscita a saldare tutto il debito il mese successivo e quindi nel mese di ottobre e novembre ha versato all’uomo solo la quota interessi di 200 euro (oltre ovviamente ai 300 euro di interessi del primo debito).

Ma alle porte di dicembre l’uomo aveva bisogno di denaro e ha intimato alla donna di versare il saldo totale del secondo debito, quindi le ha fissato un appuntamento nei pressi dell’Arco di Augusto in pieno centro sabato scorso. La donna però nel frattempo, rompendo il muro dell’omertà, si era già recata dai Carabinieri che hanno organizzato in fretta un servizio di osservazione nel luogo dello scambio.

Alle 14.30 l’uomo, puntuale, è arrivato sul posto e ha fatto salire la donna in auto. Pochi minuti, il tempo di consegnare il denaro, e lei è scesa dalla macchina. Pippo è ripartito arrivando fino alla rotonda davanti all’arco di Augusto tallonato dai Carabinieri che hanno osservato tutto. Due giri di rotonda in perfetto stile delinquenziale per vedere se qualcuno lo seguiva e poi la corsa è proseguita lungo la via Bastioni Orientali dove però è stato bloccato dalle auto dei militari a sirene spiegate.

L’uomo è in carcere. Gli accertamenti dei Carabinieri continuano sulle attività e le vittime di Pippo l’usuraio.

Altre notizie
dai carabinieri i figli della donna

Relazione troppo focosa. Denunciato anziano

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna