venerdì 18 gennaio 2019
In foto: "io valgo" a Rimini
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
ven 2 dic 2016 18:18 ~ ultimo agg. 3 dic 18:19
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si è tenuto questa mattina in centro storico a Rimini il primo dei due eventi di “Io valgo…oltre le barriere“, iniziativa promossa dalla Comunità Papa Giovanni XXIII in collaborazione con Rete Centri, in occasione del 3 Dicembre, giornata internazionale dei diritti delle persone con disabilità. Sabato mattina al museo una tavola rotonda per parlare di cosa una città può fare per abbattere le barriere, sia quelle culturali che quelle architettoniche.

Io valgo perchè sono felice, io valgo perchè sono uguale agli altri. Con un corteo colorato dall’Arco d’Augusto al sagrato del Duomo, questa mattina in centro storico a Rimini si è svolto “io Valgo… oltre le barriere”, l’iniziativa promossa dalla comunità Papa Giovanni XXIII e dalla rete Centri che ha coinvolto circa 300 persone, tra ragazzi dei centri diurni del territorio, studenti e cittadini. Sul sagrato con una piccola performance artistica si è mostrato come le barriere, sia culturali che architettoniche, possano essere abbattute per diventare luoghi di incontro, in cui fare esperienza della bellezza della diversità

Riconoscimenti alle mamme che hanno lottato per realizzare il parco inclusivo in piazzale Fellini, ai ragazzi di alcune scuole che hanno lavorato sui temi della disabilità e al centro Zavatta. Sono state consegnate alle autorità cittadine, presenti il vicesindaco Gloria Lisi e l’assessore ai lavori pubblici Jamil Sadegholvaad 5 mappe realizzate dai ragazzi di alcuni centri e dove sono evidenziati i luoghi accessibili e non della città che gli amministratori hanno promesso di affiggere negli gli uffici del comune.

Notizie correlate
di Redazione
Rimini Rimini Social

Torna presepi dal mondo

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna