martedì 22 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mar 6 dic 2016 16:46
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Oltre all’arresto con l’accusa di violenza sessuale, il 30enne marocchino fermato dalla Polizia di Stato per la violenza perpetrata nei giorni scorsi nella zona della stazione di Rimini (vedi notizia) è stato anche denunciato per ricettazione. Nella sua disponibilità sono stati trovati una decina di cellulari sui quali sono in corso accertamenti: quattro sono risultati rubati a turisti in estate sulla spiaggia.

I furti erano avvenuti sempre di notte sulla spiaggia di Bellaria e Cesenatico con modalità simili: la vittima andava in spiaggia in compagnia di amici ed appoggiava il borsello o la borsa su un lettino o su un pattino; il ladro striscia fino al bottino per impossessarsene al primo attimo di distrazione del proprietario per poi dileguarsi nel buio. Gli ulteriori accertamenti cercheranno di stabilire se l’uomo sia l’autore materiale dei furti o se sia il ricettatore della refurtiva.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna