sabato 24 agosto 2019
menu
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 18 nov 2016 09:20
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

UNDER 18 D’ECCELLENZA – VII DI ANDATA

GRISSIN BON REGGIO EMILIA-BASKET RIMINI CRABS 84-76 (24-22; 43-39; 57-60)

Crabs: Delfabbro, Rinaldi n.e., Janev 6, Galassi 9, Mladenov 12, Demaio 8, Berni n.e., Favali 17, Moffa 14, Casadei, Clementi, Udom 10. All.: Ferro, Porcarelli.

(pk) Dopo sei vittorie consecutive arriva a Reggio Emilia la prima sconfitta ad opera di una Grissin Bon fisicamente superiore che con tre torri nel centro area ha chiuso la strada alle incursioni dei granchietti, costringendoli a pessime percentuali dal campo.

Nel primo quarto parte forte Reggio che si porta avanti subito di 6 punti, ma la rimonta non si fa attendere e complici delle difese non perfette si va al primo mini riposo sul 24-22.
Nel secondo quarto i Crabs restano in scia dei padroni di casa grazie a due triple importanti di Mladenov e a delle buone giocate offensive di Favali: al riposo il gap è di 4 punti (43-39).

Nel terzo quarto si accende la difesa, grazie alle palle recuperate di Demaio ed ai rimbalzi di Moffa nascono contropiedi veloci e azioni spettacolari con Galassi che buca la retina avversaria ben supportato da Mladenov e Janev. I Crabs ribaltano la gara, si aggiudicano il parziale 21-14 e si presentano all’ultimo periodo sopra di 3 punti (57-60).

Nell’ultimo quarto però l’attacco si inceppa, i primi 5 minuti sono totalmente di marca emiliana (18-6 per la Reggiana). La Grissin Bon si appresta a portare a casa la partita ma  7 punti di fila di capitan Moffa risvegliano i Crabs fino al meno 4 (75-71). Reggio però capitalizza al massimo una palla sfuggita ai Crabs, trovando un canestro sulla sirena dei 24” che da la mazzata definitiva alla partita. L’ultima reazione porta la firma di Udom ma ormai la partita se ne è andata. Crabs condannati dalle troppe palle perse nei decisivi momenti del finale di partita (3 di fila) e da alcune forzature quando ancora la gara era viva, ma l’aver lottato punto a punto contro una squadra molto talentuosa, che presenta nel proprio roster giocatori di serie A ed altri in nazionale Under 18 fa comunque ben sperare per il futuro.

classifica

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna