sabato 19 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 16 nov 2016 13:22 ~ ultimo agg. 13:24
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nell’operazione “Sapori d’autunno” i Carabinieri del Nas di Bologna hanno sospeso due attività, una nel bolognese e l’altra nel ravennate, per gravi carenze igieniche, e cinque tonnellate di prodotti alimentari tipici di questo periodo dell’anno sono state sequestrate. E’ il risultato  che hanno controllato oltre 30 aziende tra Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, trovando irregolarità in nove casi. Tra i prodotti sequestrati: carni suine, bovine, selvaggina, salumi, formaggi, funghi e tartufi, per un valore di circa 300mila euro.
In provincia di Ravenna sono stati sequestrati 150 kg di tartufi e due tonnellate di spezie, salumi e carni, privi di tracciabilità o scaduti anche da anni; per lo stesso motivo in cinque aziende tra bolognese e forlivese, 300 kg di selvaggina, 300 kg di porcini congelati e tartufi sottolio e 800 di confetture, più tremila confezioni di ragù e sughi a base di selvaggina in cui è stato rilevato piombo oltre i limiti. Le multe ammontano a 25mila euro.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna