giovedì 19 settembre 2019
menu
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 16 nov 2016 13:22 ~ ultimo agg. 13:24
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nell’operazione “Sapori d’autunno” i Carabinieri del Nas di Bologna hanno sospeso due attività, una nel bolognese e l’altra nel ravennate, per gravi carenze igieniche, e cinque tonnellate di prodotti alimentari tipici di questo periodo dell’anno sono state sequestrate. E’ il risultato  che hanno controllato oltre 30 aziende tra Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini, trovando irregolarità in nove casi. Tra i prodotti sequestrati: carni suine, bovine, selvaggina, salumi, formaggi, funghi e tartufi, per un valore di circa 300mila euro.
In provincia di Ravenna sono stati sequestrati 150 kg di tartufi e due tonnellate di spezie, salumi e carni, privi di tracciabilità o scaduti anche da anni; per lo stesso motivo in cinque aziende tra bolognese e forlivese, 300 kg di selvaggina, 300 kg di porcini congelati e tartufi sottolio e 800 di confetture, più tremila confezioni di ragù e sughi a base di selvaggina in cui è stato rilevato piombo oltre i limiti. Le multe ammontano a 25mila euro.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna