sabato 20 luglio 2019
menu
In foto: il logo dell'associazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 2.325 visite
ven 25 nov 2016 15:19 ~ ultimo agg. 19:33
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 2.325
Print Friendly, PDF & Email

Oltre a posizioni ancora lontane, la lunga seduta di ieri sera del Consiglio Comunale di Rimini dedicata alla riorganizzazione ospedaliera dell’Ausl Romagna e in particolare al futuro della senologia di Santarcangelo ha anche uno strascico polemico. L’associazione Punto Rosa si dice offesa a seguito di un battibecco del sindaco con una donna operata di tumore e annuncia che non aderirà, sabato, alla marcia contro la violenza sulle donne promossa dal Comune di Rimini.

Recita una nota: “L’amministrazione comunale ed il Sindaco di Rimini che, domani 26 novembre, organizzano ed invitano tutti i cittadini alla marcia contro la violenza sulle donne, al tempo stesso irridono e offendono le donne operate al seno nella loro dignità e nella loro richiesta di salute”. A nome dei 20.000 firmatari della petizione, l’associazione Punto Rosa annuncia che non parteciperà alla manifestazione “E’ per te”.

Notizie correlate
Una questione delicata

Legge o coscienza?

di Andrea Turchini   
di Icaro Sport   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna