giovedì 5 dicembre 2019
menu
Icaro Sport

La NTS Informatica ospita il Bawer Matera. Intervista a Charlie Foiera

In foto: Charlie Foiera
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 26 nov 2016 18:33 ~ ultimo agg. 27 nov 22:09
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Non è un ottimo momento per la NTS Informatica, almeno per quanto riguarda i risultati: i biancorossi vengono infatti da una striscia di tre stop consecutivi, maturati però dopo due partite giocate alla pari contro due big del girone come San Severo e Montegranaro, oltre al netto stop di domenica scorsa a Taranto.

“È vero, stiamo attraversando un periodo negativo dal punto di vista dei risultati – spiega Charlie Foiera, veterano della squadra – ma con qualche episodio a nostro favore potremmo tranquillamente essere qui a fare altri discorsi. Abbiamo giocato queste partite punto a punto, pagando però dazio per la nostra inesperienza nei momenti decisivi: del resto si sapeva, siamo una squadra veramente giovane e dobbiamo imparare come gestire i finali tirati, ma abbiamo ampi margini di miglioramento e vogliamo continuare a lavorare per migliorare sempre di più. La netta sconfitta rimediata nell’ultimo turno (86-67 il risultato a favore dei pugliesi), ci ha fatto tornare in palestra con umiltà e tantissima voglia di imparare dai nostri errori per crescere e per maturare”.

Domenica i granchi se la vedranno contro un’altra formazione di alto livello come Matera, squadra tra le cui fila milita anche l’ex biancorosso Crotta, attualmente a quota otto punti in classifica: in caso di vittoria, Rimini appaierebbe proprio i lucani in classifica.

“La Bawer è una squadra veramente forte – continua il lungo nativo di Cesena –, sono stupito che non sia prima e imbattuta: dobbiamo assolutamente cercare di portare a casa i due punti, che per noi sarebbero oro colato, soprattutto in un momento come questo. Dovremo partire dalla difesa, visto che i nostri avversari sono una formazione capace di segnare con facilità: sarà fondamentale rimanere in partita e poi, con la spinta del nostro fantastico pubblico, cercheremo di strappare il referto rosa”.

In questo avvio di campionato, Foiera ha dovuto fare i conti con qualche acciacco che gli ha impedito di esprimersi al meglio, ma adesso è più determinato che mai per dimostrare di poter ancora fare la differenza, nonostante i 41 anni di età.

“Ho passato tre o quattro settimane alle prese con problemi fisici al ginocchio e alla schiena, adesso, dopo le terapie del caso, sto meglio – conclude Charlie –, piano piano voglio tornare al massimo della condizione per dare il mio contributo alla squadra”.