Femminile Rimini. Il debutto a sorpresa di Claudia Lisi

Claudia Lisi

in foto: Claudia Lisi

FEMMINILE RIMINI. IL DEBUTTO A SORPRESA DI CLAUDIA LISI

Minuto 29 della ripresa. La Femminile Rimini è sotto di due reti contro il Pgs Smile. La gara è difficile, le biancorosse non riescono a rendersi pericolose. Mister Zeno Lisi decide il tutto per tutto. Dentro Claudia Lisi, che rileva Di Palmo, prende il posto di libero e capitan Protti avanzata a centrocampo. Non un ingresso facile, con le modenesi a tenere il pallino in mano del gioco e dunque continuamente all’attacco. Emozioni a mille, nello stadio della sua città, dove ha giocato anche la Juventus. Anche se la Femminile Rimini non ha collezionato punti, perlomeno non ha subìto più gol e la gioia del debutto con la maglia a scacchi resterà per sempre.

“È stata una bella soddisfazione – le parole di Claudia Lisi, che curiosamente non è parente con mister Zeno e l’attaccante Sara –, sinceramente non me l’aspettavo. Sono fiera di aver avuto questa possibilità, sono sempre stata abituata a giocare in difesa, ho cercato di prendere le misure e incitare le mie compagne. Peccato per la sconfitta e i due gol subiti un po’ sfortunati, forse potevamo gestire il pareggio ma ci siamo schiacciate troppo”.

Claudia Lisi è un nuovo acquisto per la Femminile Rimini. Se i primi assaggi di biancorosso sono avvenuti la scorsa primavera in allenamento, il tesseramento ufficiale è arrivato un mesetto fa. La giocatrice, che ha trascorsi anche nel Castelvecchio e nel calcio a 5, può essere definita un jolly a tutti gli effetti visto che può ricoprire praticamente tutti i ruoli. “A parte il centrale di centrocampo, ho giocato ovunque. Recentemente mi sono allenata anche in porta, visto che Michelle è da sola. Già in passato magari mi era capitato di entrare tra i pali a gara in corso, se devo essere sincera però non è il mio ruolo preferito, stare in quello spazio ristretto mi fa sentire come un leone in gabbia. In ogni caso, sono sempre disponibile ovunque il mister avrà bisogno”.

Claudia Lisi non ha dubbi. “La rosa in questi mesi ha patito numerose assenze, però abbiamo tutte le occasioni di sistemarci e rialzarci. L’importante è continuare a stare sul pezzo”.

Ecco cos’è il pallone per il jolly classe ’87. “Come sport individuale mi ha sempre affascinato l’equitazione, un sogno però che non ho mai potuto realizzare. Il calcio tra quelli di squadra penso sia completo, si possono abbinare corsa e fantasia, mi dà grande soddisfazione. Ricordo che alle elementari aspettavo la ricreazione per giocare assieme agli amici. Peccato che, nonostante la crescita degli ultimi anni, a livello femminile venga ancora sottovalutato”.

Luca Filippi
Addetto comunicazione Femminile Rimini

Icaro Sport

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454