sabato 19 gennaio 2019
In foto: una manifestazione CGT iN Francia
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 21 nov 2016 17:58 ~ ultimo agg. 22:15
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Assume una dimensione europea la protesta contro l’esternalizzazione dei servizi scolastici a Rimini. La CGIL di Rimini fa sapere di avere ricevuto la vicinanza alla propria battaglia da parte dewlle organizzazioni sindacali della CGT Alsazia (Francia) e dalla DGB dell’Assia (Francia).

“I servizi dell’infanzia e la scuola pubblica sono una conquista di civiltà che non vogliamo cambiare”, scrivono in una nota congiunta la CGIL di Rimini e le due organizzazioni condivisa sabato in occasione di un incontro a Strasburgo.

“Il lavoro deve essere valorizzato, tutelato e reso stabile e non precario ed è grave da parte di una Amministrazione pubblica come quella di Rimini l’utilizzo della contrapposizione fra lavoratrici di scuole private, della cooperazione e quelle comunali facendo leva sul dumping contrattuale e sulla loro occupazione”.

Per concludere “Purtroppo va registrato che, come in altri casi in Europa, l’Amministrazione Comunale di Rimini applica alla lettera le decisioni della Commissione Europea e della Banca Centrale Europea: meno diritti nel lavoro, più pribvatizzazione e precarietà, meno salario, meno welfare, ricette che stanno destrutturando l’idea sociale del nostro continente”:

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna