sabato 19 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 2 minuti 1.255 visite
mer 16 nov 2016 14:57 ~ ultimo agg. 17 nov 13:40
Print Friendly, PDF & Email
2 min 1.255
Print Friendly, PDF & Email

Abituati ai lunghi giri di parole dei politici spesso più propensi ad indorare la pillola che ad andare al dunque c’è almeno da apprezzare la sintesi e la chiarezza delle risposte del sindaco di Pennabilli Mauro Giannini. A lasciare l’amaro in bocca è che una tale chiarezza sia riferita però alla situazione del Teatro Vittoria, destinato sembra ad una stagione a porte chiuse. E’ quanto emerge nelle risposte scritte all’interrogazione presentata dall’ex sindaco ed ora consigliere d’opposizione Lorenzo Valenti che ha pubblicato poi il documento su Facebook. Ai 5 quesiti posti, il primo cittadino risponde in maniera inequivocabile.

interrogazione-teatro-vittoriaDomanda: è vero che il comune non partecipa più alla rete teatrale della Valmarecchia?

Risposta: E’ vero

Domanda: è vero che il comune di Pennabilli non intende svolgere alcuna stagione teatrale?

Risposta: E’ vero

Domanda: è vero che è stato riconsegnato il pianoforte che era in teatro?

Risposta: E’ vero

Domanda: E’ vero che è stato allontanato il custode che gratuitamente teneva aperto il teatro?

Risposta: Non è vero

Domanda: Come questa amministrazione intende gestire il teatro Vittoria?

Risposta: Alla giornata

Questo riporta il documento ufficiale protocollato dal comune di Pennabilli.

“Il nostro Teatro – commenta Lorenzo Valenti – che ha una storia ormai centenaria, non merita di essere avvilito in questo modo dall’attuale amministrazione comunale. I rappresentanti dei partiti che hanno voluto e sostenuto questo sindaco e questa giunta, inadeguata e sprovveduta, se ne assumono tutte le responsabilità di fronte alla popolazione e soprattutto di fronte ai nostri giovani.

 

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna