lunedì 22 luglio 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 1.277 visite
mer 30 nov 2016 08:14 ~ ultimo agg. 15:21
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 1.277
Print Friendly, PDF & Email

Era entrata in ospedale la mattina stessa per un esame che ai suoi famigliari era stato definito come di routine, ma durante la coronarografia eseguita nel reparto di cardiologia dell’Infermi sono sorte delle complicazioni fatali. Una donna di 82 anni, albergatrice riminese in pensione, è morta così lunedì scorso in sala operatoria. Lo riporta la stampa locale. I famigliari hanno presentato un esposto attraverso il loro legale, l’avvocato Flavio Moscatt, e la procura ha aperto un’inchiesta per accertare le cause del decesso. Il PM Ercolani ha disposto l’autopsia e il sequestro della cartella clinica della paziente e del dvd con le immagini dell’intervento. L’ipotesi di reato è quella di omicidio colposo ma non ci sono iscritti nel registro degli indagati. L’equipe medica ha spiegato agli agenti di polizia intervenuti all’Infermi che le condizioni dell’82enne erano gravemente compromesse.

Altre notizie
6 nuovi consiglieri

Visit Romagna rinnova il cda

di Lucia Renati
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna