domenica 20 ottobre 2019
menu
Eventi Rimini

Giornata contro la violenza alle donne. Al Settebello eventi per pensare

In foto: Lavoro di Annarkikka
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 23 nov 2016 11:39 ~ ultimo agg. 11:39
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, venerdì 25 novembre, al Cinema Multisala Settebello di Rimini la serata “Viva!” con la scrittrice Marilù Oliva e l’artista Anarkikka,  organizzata insieme al centro antiviolenza Rompi Il Silenzio e al gruppo Voci Nel Deserto.

A partire dalle 19.45 l’aperitivo, con un contributo di 5 euro che sarà devoluto al centro antiviolenza Rompi Il Silenzio. A fare da scenografia la mostra, che poi resterà aperta fino a domenica 4 dicembre, “Non chiamatelo raptus” dell’illustratrice Anarkikka. Sarà poi presentato il progetto Posto occupato: un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Ciascuna di quelle donne, prima che un uomo decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul tram, a scuola, in metropolitana, nella società. L’iniziativa si propone di riservare un posto a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga.

Alle 20.45 lo spettacolo di Voci Nel Deserto (ingresso libero) che riprenderà le tematiche al femminile della mostra di Anarkikka. Con letture sceniche, performance e videoproiezioni. Al termine della performance un dibattito per dare respiro ai temi affrontati fino a quel momento e presentare il nuovo libro di Marilù Oliva, scrittrice e saggista bolognese, dal titolo “Il mestiere più antico del mondo?” (Elliot, 2016), a cura del centro antiviolenza Rompi Il Silenzio.

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna