martedì 20 agosto 2019
menu
In foto: La RenAuto Rimini durante la presentazione
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 2 ott 2016 12:06 ~ ultimo agg. 12:07
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

RENAUTO HAPPY BASKET RIMINI vs BSL SAN LAZZARO 37-74

IL TABELLINO
REN-AUTO:
Semprini 10, Morigi 9, Muggioli 4, Galli, Ceotto 2, Fattori 4, Bonvicini, Tosi 3, Girelli 2, Prasal 2, Vladimirova 1. All. Rossi.

SAN LAZZARO: Magliaro 9, Talarico 20, Gorla 1, Zarfaoui 6, Malandra 2, Raffaelli 12, Ghigi 7, Nicolazzo 2, Melchioni 4, Landuzzi 4, Panighi 7. All. Dalé.

Arbitri: Casabona di Rimini e Baldini di Forlì.

PARZIALI: 9-19, 15-31, 22-53, 37-74.

CRONACA E COMMENTO
La prima stagionale in B della nuova RenAuto si traduce in un tracollo interno con tanti errori e pochi alibi. San Lazzaro passa agevolmente alla Carim e il ping pong di canestri nell’ultimo minuto serve solo a disegnare beffardamente un 37-74 che mette in evidenza lampante come le ospiti abbiano letteralmente doppiato le padrone di casa.

Ci sono due liberi di Semprini nell’avvio di stagione (2-0), poi qualche minuto in cui la difesa tiene e il canestro di Muggioli in contropiede a siglare l’ultimo vantaggio casalingo sul 6-4. A quel punto l’attacco si blocca, la difesa comincia a fare acqua e i canestri di Magliaro e Talarico scavano un solco in doppia cifra con un parziale di 14-0 (6-18). Il -10 del primo periodo (9-19) lascia spazio a un secondo parziale nel quale la Ren-Auto segna solo con una tripla di Semprini, un canestro di Fattori e un libero di Tosi. Sei punti assolutamente insufficienti per fermare l’ondata di San Lazzaro, brava a capitalizzare al meglio l’enormità di rimbalzi d’attacco artigliati in quei dieci minuti (12). La difesa Happy funziona meglio e spinge spesso le avversarie al limite dei 24 secondi, ma a rimbalzo la lotta è impari e le troppe palle perse sono la ciliegina su una torta molto amara (15-31 al 20’).

Di ritorno dagli spogliatoi la gara, già compromessa, si chiude definitivamente. Subito una palla persa, poi ancora un paio di canestri consecutivi della Bsl. L’Happy crolla, va 18-45 al 24’ e non si riprende più. In campo anche un quintetto interamente Under 18 che non si comporta affatto male, ma dal terzo quarto a fine partita non c’è obiettivamente più match. Il +31 San Lazzaro del 30’ (22-53) si risolve nel 37-74 finale. Peccato, ma vanno comunque segnalati gli esordi in un campionato senior di Prasal (Under 16, una 2001), Bonvicini (2000) e Tosi (2000).

Prossimo appuntamento sabato 8 in casa della Scuola Basket Faenza.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna