giovedì 17 gennaio 2019
di Icaro Sport   
lettura: 2 minuti
sab 8 ott 2016 16:38
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

FEMMINILE RIMINI. TRASFERTA DI PRESTIGIO A REGGIO EMILIA PER INVERTIRE IL TREND NEGATIVO

Trasferta di blasone per la Femminile Rimini che domani (domenica) affronta la Reggiana (ore 15.30) e cerca i primi punti stagionali.

L’avvio contro San Mauro e Olimpia Vignola ha visto le biancorosse raccogliere meno rispetto a quanto prodotto sul campo. Finora la squadra di Zeno Lisi ha sempre disputato ottimi primi tempi, per poi crollare nelle riprese, pagando a caro prezzo alcuni errori. La condizione tuttavia è in crescita, quindi con le dovute dosi di concentrazione e determinazione, ci sono tutte le possibilità per la risalita.

Le emiliane, succursale della prima squadra che milita in serie B e si è recentemente unita al Sassuolo, sono una new entry della serie D e lo start è stato da rullo compressore con due vittorie altisonanti. Anche se risultano fuori classifica, ovviamente sono candidate alla vittoria finale e spolperanno punti alle concorrenti. Senza dimenticare il blasone di una società che in passato ha militato anche in serie A.

“Squadra con giovani molto forti che sono in questa categoria per fare esperienza – attacca mister Zeno Lisi -. Giocano molto bene la sfera a terra e arrivano facilmente al gol, basti pensare agli undici sigilli realizzati in due partite. Sicuramente il nome può fare la differenza, anche il nostro pesa. Indubbiamente il loro recente accordo con il Sassuolo ha creato nell’ambiente reggiano un’esplosione di adrenalina, per noi non è il momento migliore per affrontarle”.

La Femminile Rimini giocherà le sue carte per compiere il blitz. Assente l’attaccante De Mattia per via della febbre, mister Lisi tornerà alle origini, ovvero con lo spostamento di Fiumana e Pace in attacco, tandem che nella passata stagione ha regalato parecchie emozioni. Stringerà i denti con la sua solita grinta invece Chiara Protti, non al meglio per problemi al ginocchio.

“Vorrei vedere una squadra molto più aggressiva, alle nostre avversarie non dovremo dare il tempo di ragionare, facendo densità e sfruttando al massimo le ripartenze, senza sbilanciarci. In ogni caso, non andremo a Reggio-Emilia per accontentarci del pareggio”.

Luca Filippi
Addetto comunicazione Femminile Rimini

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
di Icaro Sport
Notizie correlate
di Icaro Sport
di Roberto Bonfantini
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna