martedì 18 dicembre 2018
di Redazione   
lettura: 2 minuti
ven 16 set 2016 17:21 ~ ultimo agg. 17:22
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il 22 e 23 settembre il Palazzo dei Congressi di Riccione ospiterà il Congresso Nazionale dell’Efficienza Energetica e Sostenibilità. Il Congresso inoltre apre le porte al pubblico con tre convegni che vogliono portare salute e sostenibilità in tutti gli edifici italiani.
Un momento di incontro e confronto sui temi di efficienza, salute e sostenibilità e che stimola la riflessione sulla necessità di un ammodernamento del parco immobiliare italiano obsoleto ed energivoro e propone soluzioni concrete per abitazioni private e condomini, strutture wellness e ricettive, uffici e negozi, piccole imprese e grandi aziende. Un evento che supera le tradizionali dinamiche fieristiche puntando al networking e alla collaborazione e condivisione attiva fra professionisti e imprenditori –PMI e grandi aziende industriali- dell’intera filiera provenienti da tutto il territorio nazionale.

Il Congresso si tiene il 22 e 23 settembre presso il Palazzo dei Congressi di Riccione ed è organizzato da Gruppo WeDo, la prima e unica Rete di Reti nell’Efficienza Energetica in Italia.
Si parla di riqualificazione energetica e di occasioni di risparmio concreto in consumi e bollette per gli italiani.

Molteplici i progetti di efficienza energetica, miranti al risparmio e comfort negli ambienti indoor, che rappresentano occasioni di crescita imprenditoriale, propri del Metodo WeDo, per l’occupazione qualificata delle piccole e medie imprese italiane impiegate nel settore: due giorni di incontri formativi, convegni e occasioni di confronto per capire quali saranno le opportunità e gli sviluppi del mercato dell’efficienza energetica nel prossimo futuro.
Il Congresso Nazionale dell’Efficienza Energetica e Sostenibilità coinvolgerà oltre 500 operatori suddivisi tra aziende di installazione, studi di architettura e progettazione e aziende di produzione leader del settore.

Giovedì 22 settembre si tengono quattro convegni di cui tre aperti al pubblico e nello specifico destinati a portare salute ed efficienza energetica negli edifici italiani, coinvolgendo Studi di Architettura, Strutture Fitness & Wellness e Strutture ricettive & Hotel. Il quarto convegno si occuperà degli scenari propri della filiera della sostenibilità con l’intervento di Centro Studi Anima (Federazione delle Associazioni Nazionali dell’Industria Meccanica varia e affine – è l’organizzazione industriale di categoria che in seno a Confindustria rappresenta le aziende della meccanica, un settore che occupa 210.000 addetti per un fatturato di oltre 44 miliardi di Euro) e del Centro Studi Gabetti (svolge analisi delle dinamiche e delle interrelazioni del mercato immobiliare con il tessuto economico e sociale del Paese al fine di delineare le evoluzioni del mercato abitativo italiano).

Venerdì 23 settembre grande spazio all’imprenditorialità con continue sessioni di confronto con Ernesto Sirolli sui temi dello sviluppo d’impresa e due convegni calibrati sui temi dell’evoluzione aziendale. Il primo vuole provocare la riflessione sugli innovativi modelli organizzativi e commerciali che devono essere adottati dalle aziende per governare la complessità del mercato dell’efficienza e della sostenibilità attraverso la discussione dei dati dell’Osservatorio WeDo sulle Piccole Medie Imprese della filiera dell’efficienza energetica e della sostenibilità; il secondo convegno propone un confronto sul ruolo della tecnologia nel suo impatto su quotidianità professionale e lifestyle.

Gruppo WeDo

Gruppo WeDo è la prima Rete di Reti Sostenibili in Italia. La Rete, presente in tutta Italia, è costituita da professionisti della sostenibilità: aziende di installazione, studi di progettazione e studi di architettura.

Notizie correlate
Una vicenda che fa discutere

Arresti alla casa per anziani. I commenti

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna