domenica 22 settembre 2019
menu
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
ven 9 set 2016 14:46 ~ ultimo agg. 10 set 12:46
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Sovraffollamento e condizioni igieniche a dir poco precarie. I carabinieri di Rimini hanno messo a segno l’ennesimo blitz negli appartamenti dove vivono ammassati extracomunitari di origine asiatica e del centro Africa costretti spesso ad alternarsi anche nel riposo. I controlli, che hanno visto impegnati 12 militari e 2 ispettori dell’ A.U.S.L. Romagna, sono scattati all’alba in 4 appartamenti, situati in via Gambalunga, via Vittime Civili di Guerra, Via Vittorio Veneto e Via Santa Teresa.

Complessivamente sono stati identificati 25 cittadini stranieri, di cui 18 di origine bengalese e 7 rumeni, e contestate 16 sanzioni amministrative per sovraffollamento. In tutti i casi, i cittadini extracomunitari dormivano su materassi a terra allestiti come letti.
Denunciati a piede libero per inosservanza a provvedimenti dell’Autorità Giudiziaria i proprietari di due appartamenti di Via Gambalunga, locati a bengalesi, rei di  non aver ottemperato agli obblighi di ripristino delle condizioni igienico sanitarie imposte dall’ordinanza emessa a giugno dal Comune di Rimini.
In un altro appartamento di via Vittorio Veneto, i militari hanno accertato un cambio di destinazione d’uso di un locale privo di requisiti di abitabilità. Il locale, infatti, accatastato come rimessa, è stato adibito ad abitazione ed affittato.
.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna