martedì 20 agosto 2019
menu
In foto: l'assemblea di oggi (dal FB Cgil Rimini)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto Visualizzazioni 1.515 visite
mar 27 set 2016 19:17 ~ ultimo agg. 28 set 16:58
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto Visualizzazioni 1.515
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta nel pomeriggio di martedì alla sede dei sindacati in via Marzabotto a Rimini l’assemblea sindacale unitaria del personale insegnante e non di scuole materne e nidi del Comune di Rimini. Un’assemblea affollata (oltre 250 persone), tanto che ci si è dovuti spostare in una sala molto più capiente di quella iniziale. Al centro del dibattito, il progetto di esternalizzare in appalto ai privati parte dei servizi per l’infanzia, contenuto nelle linee di mandato del sindaco. Le segreterie confederali unitarie e le rappresentanze dei tre sindacati per la funzione pubblica redigeranno un documento per chiedere ufficialmente all’Amministrazione Comunale di avviare con le organizzazioni sindacali un tavolo di confronto sul welfare, in particolare sui servizi scolastici in questione, e di fermare la pubblicazione del bando.

Se non ci saranno risposte, spiega Elisabetta Morolli della Funzione Pubblica della CGIL, saranno attivati “percorsi di mobilitazione, anche con azioni visibili”. Si pensa ad un’assemblea sindacale al mattino in piazza Cavour (sotto la sede del comune) o in una manifestazione in città al sabato. Ma esclusivamente a sostegno dei lavoratori e nella sfera sindacale, precisa la Morolli: non ci si vuole assolutamente prestare a strumentalizzazioni politiche. La Cgil prende anche le distanze dalla mobilitazione annunciata per l’8 ottobre dalla pagina facebook “Giù le mani dalle scuole di Rimini”

. Nella mattinata di mercoledì la Morolli è intervenuta alla trasmissione di Radio Icaro e Icaro Tv Tempo Reale. L’intervista è disponibile sulla pagina Facebook della trasmissione

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna