giovedì 17 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
lun 12 set 2016 18:06 ~ ultimo agg. 18:18
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Durante la notte i poliziotti della Squadra Volante e del Reparto Prevenzione Crimine di Bologna, su disposizione della Sala Operativa della Questura di Rimini, sono intervenuti nei pressi di un bagno di Rimini dove era stato segnalato un tentativo di furto in spiaggia.

I poliziotti hanno raccolto le dichiarazioni di alcuni presenti e in particolar modo di una donna di 50 anni. Acquisite le dichiarazioni e ricostruita la dinamica dei fatti, hanno accertato che ieri, mentre la donna chiacchierava sotto il suo ombrellone con la cognata, ha notato un ragazzo che ha afferrato la borsa che era appesa ad un gancio per poi cercare di allontanarsi senza destare sospetti. Vista quella scena, la donna si è alzata dirigendosi verso il ragazzo per chiedergli spiegazioni. L’uomo si è seduto sul lettino dell’ombrellone vicino fingendo di cercare nella borsa come se fosse la sua. La donna a quel punto gli ha strappato la borsa di mano riponendola sotto l’ombrellone dei legittimi proprietari, mettendo in fuga il ragazzo.

Grazie alla descrizione dell’uomo fornita dalla donna, sono riusciti ad identificare il ragazzo: 19 anni originario dell’Ucraina. E’ stato arrestato e processato oggi per direttissima.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna