sabato 19 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
mer 28 set 2016 17:24
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Anche il Comune di Riccione quest’anno sarà interessato dai provvedimenti di limitazione alla circolazione dei veicoli privati inseriti nel Piano Integrato dell’aria regionale. In vigore da lunedì 3 ottobre fino al 31 marzo 2017, oltre al comune capoluogo di provincia e i comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti, le disposizioni regionali riguardano anche gli enti locali con popolazione compresa tra i 30.000 e i 50.000 abitanti tra i quali Riccione che supera i 30.000 abitanti.

Nel dettaglio, le limitazioni prevedono il divieto di circolazione dal lunedì al venerdì e nelle domeniche ecologiche nella fascia oraria 8.30-18.30 per:

autoveicoli e veicoli commerciali a benzina Euro 0 ed Euro 1;
autoveicoli e veicoli commerciali diesel Euro 0, Euro 1, Euro 2 ed Euro 3
ciclomotori e motocicli Euro 0.

Le limitazioni sono inoltre previste nelle domeniche ecologiche seguenti: domenica 6 novembre 2016, domenica 8 gennaio 2017, domenica 5 febbraio 2017 e domenica 5 marzo 2017 nella stessa fascia oraria 8.30-18.30.

Il provvedimento di divieto sarà sospeso nei giorni festivi di martedì 1 novembre 2016, venerdì 11 novembre 2016, giovedì 8 dicembre 2016, lunedì 26 dicembre 2016 e venerdì 6 gennaio 2017.

Le aree del centro abitato in cui si applica il divieto di circolazione sono le ZTL e il Centro Storico ad esclusione di alcune arterie stradali che consentono l’accesso ai parcheggi scambiatori di Piazza dell’Unità, P.le Giorgio Amendola ed alle strutture di ricovero/cura e scuole.

Sono infatti esclusi dal divieto di circolazione i seguenti tratti di viabilità:

– Corso Fratelli Cervi dall’intersezione con i Viali Derna al Viale Frosinone;
– Viale Diaz da Corso Fratelli Cervi all’intersezione con i Viali Minghetti e Arimondi;
– Viale Ceccarini da Corso Fratelli Cervi all’intersezione con i Viali Rusconi e Machiavelli

Sono esclusi dai provvedimenti, quindi possono circolare:

· gli autoveicoli elettrici e ibridi;
· gli autoveicoli alimentati a GPL/benzina o a gas metano/benzina;
· gli autoveicoli con almeno tre persone a bordo se omologati per quattro o più posti a sedere oppure con almeno due persone a bordo se omologati per due o tre posti a sedere (carpooling):
· i ciclomotori e motocicli elettrici;
· gli autoveicoli per trasporti specifici e ad uso speciale.

Sono naturalmente state individuate delle speciali deroghe per determinate tipologie di veicoli e di utenze come ad esempio i veicoli di lavoratori in turno a ciclo continuo o doppio turno relativamente al percorso casa-lavoro e i veicoli diretti alle scuole per l’accompagnamento degli alunni.

L’Amministrazione Comunale: “Accogliamo il provvedimento regionale in linea con l’impegno che si è data questa Amministrazione fin dall’inizio della sua legislatura di garantire un miglioramento qualitativo della città che passa dalla salvaguardia del tessuto urbanistico e del decoro alla tutela dell’ambiente. L’Amministrazione si impegnerà a monitorare questa prima fase in via sperimentale di applicazione del provvedimento, al fine di valutarne l’efficacia reale così da garantire un’informazione costante e puntuale in termini di risultati alla città tutta. Proprio per questo il monitoraggio sarà volto a sensibilizzare e informare sull’iniziativa piuttosto che all’applicazione sanzionatoria”.

Il testo integrale dell’ordinanza con tutte le tipologie di autoveicoli per i quali non si applicano le limitazioni, è in pubblicazione sul sito del Comune di Riccione.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna