sabato 14 dicembre 2019
menu
Cronaca Provincia

Maxi truffa on-line. Perquisizioni anche nel riminese

In foto: Un Carabiniere all'opera nei controlli online
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 16 set 2016 11:33 ~ ultimo agg. 13:06
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Perquisizioni anche in provincia di Rimini da parte dei carabinieri nell’ambito di una maxi truffa on-line scoperta dagli uomini dell’Arma di Locri. Diverse le persone, ritenute componenti di un’associazione per delinquere finalizzata alle truffe, che vendevano sul web telefoni, tablet, smartphone, computer ma anche escavatrici, bobcat, autovetture, motocicli e ciclomotori, ma dopo avere incassato il pagamento non consegnavano la merce.

L’indagine era partita nel dicembre del 2014. Le perquisizioni hanno riguardato diversi comuni calabresi: Locri, Gioiosa Jonica, Bovalino, la provincia di Ascoli Piceno e quella di Rimini. E’ stato trovato e sottoposto a sequestro vario materiale informatico, postpay, assegni, sim-card e altre carte prepagate, utilizzati per commettere i reati.

(Ansa)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna