giovedì 17 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
sab 10 set 2016 09:12 ~ ultimo agg. 09:37
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nella notte fra martedì e mercoledì settembre ignoti si sono introdotti all’interno dello Stadio dei Pirati. “Non si è trattato, come sempre sinora è accaduto, di razzie ad opera di vandali ma di  furto mirato con scasso”: lo riferisce il sito dello Junior Rimini Baseball che nella struttura di via Monaco, conserva le divise, i capi di abbigliamento personalizzati, il merchandising della Società. “Null’altro è stato toccato, nessuna porta forzata, se non appunto quella del deposito dei capi di vestiario”, riferisce la società.
“Il danno subìto è ingente – spiega Enrico Bonemei, consigliere dello Junior Rimini e responsabile del merchandising della Società al di là del mero valore commerciale di ciò che è stato trafugato (circa 2.500 euro), ci sono stati sottratti anche “pezzi unici” (casacche storiche, ad esempio) certo non rimpiazzabili, per non parlare di stock di articoli vari che abitualmente utilizziamo come regalo di Natale o in eventi speciali per i nostri tesserati e di non semplice reperibilità sul mercato.”

Per Bonemei “un furto messo in atto da chi cercava proprio il nostro materiale e che sapeva esattamente dove era custodito”. Il brutto episodio è occasione per rinnovare la richiesta alle autorità di installare almeno un impianto di videosorveglianza collegata alla pubblica sicurezza.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna