mercoledì 23 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 2 minuti
gio 15 set 2016 14:31 ~ ultimo agg. 14:46
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Proseguono anche a settembre i controlli straordinari predisposti dalla Questura di Rimini con il coordinato impiego di personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico coadiuvate da pattuglie dei Reparti Prevenzione Crimine ed unità cinofile della Polizia di Stato. Solo ieri sono stati cinque gli arresti effettuati ed 11 le persone denunciate a piede libero.

il materiale sequestrato

il materiale sequestrato

Alle 18, in un controllo nel parco Cervi vicino all’Arco d’Augusto insieme, il cane antidroga “Tar”, un pastore tedesco, ha fiutato la presenza di stupefacente addosso a tre giovani che si trovavano in compagnia di altri coetanei; la perquisizione personale ha permesso di rinvenire e sequestrare oltre 30 grammi di droga – hascish e marijuana – suddivisa in dosi e pronta per lo spaccio, mentre addosso ad uno di loro è stato anche rinvenuto e sottoposto a sequestro un taglierino. Al termine degli accertamenti i tre – due 19enni di origine tunisina ed un 29enne di origine egiziana – sono stati arrestati.

Altre unità nel frattempo erano intervenute a Marina Centro dove in uno stabilimento balneare un giovane aveva rubato il cellulare ad un turista ed il bagnino aveva cercato inutilmente di bloccarlo, ricevendo in cambio spintoni e minacce; gli agenti, raccolte le descrizioni, lo hanno bloccato in Viale Vespucci dopo qualche minuto.- Il giovane, un 19enne di origine ucraina è stato arrestato per rapina.

Alle 19 una pattuglia in transito per corso Giovanni XXIII ha assistito “in diretta” ad una cessione di droga ed è quindi subito intervenuta, bloccando sia lo spacciatore sia l’acquirente che non si erano minimamente accorti della presenza della Polizia. La droga, poco più di 2 grammi di hascish nascosti in un pacchetto di sigarette ed il denaro, circa 15 euro, utilizzato per il pagamento sono stati sequestrati dagli agenti i quali, dopo avere ultimato gli accertamenti sul posto, hanno tratto in arresto per spaccio di sostanze stupefacenti un 28enne di origine marocchina ed hanno segnalato l’altro giovane al Prefetto di Rimini come assuntore.-

Nel corso dei servizi sono stati controllati 126 veicoli e identificate 274 persone, di cui 56 stranieri; di queste 8 sono risultate non in regola con le norme sul soggiorno in territorio nazionale e pertanto segnalate all’Autorità Giudiziaria con avvio delle procedure di allontanamento dal territorio nazionale.-

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna