lunedì 21 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 21 set 2016 18:08 ~ ultimo agg. 19:07
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In appena poco più di due settimane è stata realizzata la “cittadella” dell’Emilia-Romagna a Montegallo, il Comune ascolano adottato dalla Regione dopo il terremoto del 24 agosto. Volontari e tecnici dell’Agenzia regionale di protezione civile sono ancora all’opera per ultimare gli interventi: domenica sarà infatti inaugurato il Centro multifunzionale realizzato nel campo sportivo del paese a Balzo. Nel centro, in moduli riscaldati e con opere di urbanizzazione complete, sono collocate le sedi del Municipio, della Scuola primaria ‘G.M. Rizzi’, della Farmacia e dell’ambulatorio del medico di base e del Corpo forestale dello Stato oltre a una chiesa dove domenica pomeriggio sarà celebrata al Messa. Il presidente della Regione Stefano Bonaccini ha ringraziato i volontari che hanno realizzato il centro: ”senza il loro impegno e la loro preparazione non sarebbe mai stato possibile tornare a garantire in tempi così rapidi servizi che rappresentano il collante e l’identità di una comunità’‘.

il centro

il centro

 

Il taglio del nastro è previsto alle 11 con l’assessore regionale alla Difesa del suolo e Protezione civile dell’Emilia-Romagna, Paola Gazzolo, il sindaco di Montegallo, Sergio Fabiani, le autorità locali e regionali, i cittadini, i volontari e i tecnici che hanno reso possibile la nascita del Centro multifunzionale.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna