martedì 22 gennaio 2019
di Simona Mulazzani   
lettura: 1 minuto
dom 11 set 2016 15:07 ~ ultimo agg. 18:33
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Fiamme gialle in azione in borghese fuori dal Misano World Circuit per contrastare il fenomeno del bagarinaggio. I finanzieri del Gruppo di Rimini e della Tenenza di Cattolica, anche con l’ausilio delle unità cinofile, hanno individuato una ventina di bagarini organizzati in gruppi di 4-5 persone, ognuno con un ruolo ben preciso per evitare i controlli: il palo, il procacciatore di clienti, il detentore dei biglietti e la persona a cui viene affidato il denaro riscosso. 40 le persone identificate, 20 i bagarini sanzionati, 10 i clienti trovati e sequestrati 70 biglietti. Tagliandi veri, non taroccati, venduti a prezzi più alti del loro valore. Nel corso del servizio sono stati anche sequestrati 6 “pass” e 2 biglietti “VIP TERRACE” che stavano per essere venduti nelle vicinanze dell’autodromo e che avrebbero permesso l’accesso in aree riservate del circuito.

controlli

Inoltre, dal mese di giugno, i finanzieri hanno controllato i privati che nel 2015 e quest’anno hanno ottenuto le autorizzazioni per destinare aree private a parcheggio. Nei giorni scorsi sono stati compiuti interventi in 26 aree per identificare i gestori e rilevare il numero dei veicoli in sosta. Infatti, chi ha richiesto ed ottenuto l’autorizzazione ad adibire un’area a parcheggio, devono annotare i proventi nella propria dichiarazione dei redditi.

I controlli proseguiranno per tutta la giornata odierna.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
Notizie correlate
di Silvia Sanchini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna