Indietro
venerdì 27 novembre 2020
menu
Icaro Sport

Rimini Calcio. In cinque tra imprenditori e cordate pronti a ripartire

In foto: La coreografia della Est (dalla pagina Facebook ufficiale dell'A.C. Rimini 1912)
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 19 lug 2016 10:38 ~ ultimo agg. 20 lug 15:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 4.112
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Oggi il Consiglio Federale renderà note le iscrizioni ai campionati, decretando di fatto l’uscita dal calcio professionistico dell’AC Rimini 1912, che venerdì scorso non ha neanche presentato ricorso contro l’esclusione dalla LegaPro 2016-2017.

Ecco i passi successivi. L’amministrazione comunale oggi stesso invierà una lettera al presidente della Federcalcio, Carlo Tavecchio, seguendo quanto previsto dall’articolo 52 del Noif, nella quale comunicherà l’intenzione della città di Rimini di continuare a fare calcio.

Entro i primi di agosto la FIGC dirà da quale categoria il Rimini potrà ripartire. Per la serie D (ipotesi presa in considerazione da almeno una cordata) occorrerà investire 150mila euro a fondo perduto. Per l’Eccellenza il contributo a fondo perduto sarebbe invece di 50mila euro.

Finora hanno bussato alla porta di Palazzo Garampi cinque imprenditori o cordate di imprenditori, palesando al sindaco Gnassi e all’assessore Brasini l’intenzione di far “rinascere” il calcio in biancorosso. L’amministrazione comunale, che mercoledì potrebbe convocare una conferenza stampa per spiegare come si sta muovendo in questi giorni, cercherà di far confluire le energie in un progetto comune.

Come anticipato ieri (lunedì) da Newsrimini.it, l’imprenditore corianese Giorgio Grassi, dimissionario dalla presidenza della Fya Riccione, ha dato la propria disponibilità a fare la sua parte. Ma, come detto, non è l’unico. E da domani inizieranno gli incontri “ufficiali” in Municipio.

Il tempo a disposizione non è tanto. Bisogna fare in fretta per tutti gli adempimenti burocratici legati alla nascita della nuova società, per la costruzione della prima squadra e per cercare di preservare un settore giovanile che, con l’uscita dal professionismo, rischia di disperdersi.

MERCOLEDÌ SERA I TIFOSI BIANCOROSSI CELEBRERANNO IL FUNERALE DEL RIMINI

Il manifesto funebre della Rimini CalcioIntanto, mercoledì sera i tifosi biancorossi celebreranno il funerale della Rimini Calcio. Ritrovo alle 21 all’Arco d’Augusto, poi corteo funebre, con tanto di bara e lumini, per le vie del centro storico. Oltre 30mila le visualizzazioni del manifesto funebre del Rimini sulla pagina Facebook dei Red White Supporters.