Indietro
menu
Politica Rimini

Patto Civico. Pizzolante: spingeremo su Parco del Mare e riqualificazione stazione

In foto: Il gruppo di Patto Civico
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
lun 18 lug 2016 15:22 ~ ultimo agg. 19 lug 10:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min Visualizzazioni 1.853
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

PATTO CIVICO. PIZZOLANTE: “SPINGEREMO SU PARCO DEL MARE E RIQUALIFICAZIONE STAZIONE”

[kaltura-widget uiconfid=”30012021″ entryid=”0_gqvweigh” width=”400″ height=”187″ /]

Nulla da eccepire sulle scelte di giunta e commissioni, dove vantano una presidenza e due vice presidenze e forte desiderio di essere da sprono perché tanti progetti diventino realtà. È attorno al mentore Sergio Pizzolante che la squadra di Patto Civico- Città Metropolitana si riunisce per rimettere in fila alcune dei punti programmatici, dopo l’importante risultato ottenuto alle ultime amministrative. E sul programma la Lista promette di essere molto determinata.

Sergio Pizzolante tra il capogruppo del consiglio comunale Mario Erbetta e il portavoce Alessandro Rapone

La prima cosa da far notare – spiega Pizzolante – è che il risultato ottenuto da Patto Civico-Città Metropolitana è storico. Non è mai successo in Italia che una lista senza il simbolo di un partito nazionale andasse sopra il 4%. Abbiamo sfondato nelle periferie, e anche questo è qualcosa di assolutamente nuovo. Il nostro 14% è diventato un fenomeno di studio. Di quanto avvenuto a Rimini ne ha parlato il consiglio dei Ministri, c’è chi sta facendo ricerche universitarie”.

 

Sul rapporto con il sindaco Gnassi e la nuova amministrazione: “Fino ad ora – prosegue Pizzolante – abbiamo condiviso appieno le scelte del sindaco. Non ci sono state difficoltà particolari per le commissioni. A noi quello che interessa è spingere sulla realizzazione di alcuni dei nostri punti programmatici. Vogliamo che negli uffici comunali prevalga la logica del “si può fare”. Vogliamo puntare sulla rigenerazione urbana che deve comportare meno tasse e meno burocrazia. E poi il parco del mare, da fare con gli operatori e non contro di loro, e il progetto per la stazione per cui vogliamo al più presto proporre di indire un bando europeo per la riqualificazione. Il progetto che avevamo pensato ha avuto 30mila visualizzazioni al giorno”.

Sul “parco del mare” nello specifico: “è un momento delicato – afferma Pizzolante – visto il passaggio sulle concessioni balneari. Serve un decreto delega per il periodo della transizione che sia di stimolo agli investimenti, che comporti premialità e incida sul valore d’impresa quando si andrà ad evidenza pubblica. Fa bene Gnassi a mettere insieme la realizzazione del parco del Mare alla possibilità di avere dei vantaggi per gli operatori in vista dell’evidenza pubblica. E’ bene si tenga conto anche di questo”.

E poi la scelta di lavoro sul territorio. In diversi comuni della provincia ci sono persone, anche consiglieri comunali, che ammiccano a Patto Civico e la vedono come esperienza da replicare. Ma è importante – spiegano – che l’iniziativa parta, come a Rimini, dalle varie realtà imprenditoriali e sociali del territorio. E proprio il tema dello sviluppo di Patto Civico, anche fuori dai confini comunali, è uno dei progetti cui la Lista darà gambe. “L’idea – spiega Pizzolante – è stata quella di non strutturarsi in circoli e sezioni, che sono modi vecchi di fare politica ma avremo dei “Progetti” con capi gruppo che svilupperanno i nostri punti programmatici“.

Lo sviluppo di Patto Civico avrà come responsabile-capo gruppo Giorgio Ciotti, ex sindaco di Morciano e consigliere provinciale. Vincenzo Gallo, ex presidente del consiglio comunale, guiderà il progetto Parco del Mare, con Alessandro Lualdi e Monica Della Rosa. Giuliana Moretti si occuperà di Scuola e Sussidiarietà, Silvia Pulcinelli del recupero area stazione, Antonello Cimatti di Welfare e Lavoro, Rodolfo Cicchetti di semplificazione burocratica, Carmela Pasquini di Innovazione turistica e cultura dell’accoglienza. Forte attenzione anche alle periferie con progetti sugli ambiti territoriali. Capo gruppo per la zona sud Mauro Dotti, per la zona nord Pierpaolo Pronti.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione