Indietro
venerdì 4 dicembre 2020
menu
Coriano Economia

Mercoledì 13 luglio presso la tenuta Santini di Coriano il Beato Enrico Day

In foto: Il brindisi per il Beato Enrico Day
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 11 lug 2016 16:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.098
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

MERCOLEDÌ 13 LUGLIO PRESSO LA TENUTA SANTINI DI CORIANO IL BEATO ENRICO DAY

[kaltura-widget uiconfid=”30012021″ entryid=”0_gt1g5ybq” width=”400″ height=”187″ /]

Una giornata dedicata alla convivialità e al buon vino, ma anche alla riflessione e al dibattito. È il Beato Enrico Day, in programma mercoledì 13 luglio presso la tenuta Santini di Coriano.

La mattina Enrico Santini, presidente della Compagnia del Beato Enrico, ed Alessandra De Maineri della tenuta Santini andranno in pellegrinaggio da Coriano a Montefiore.

Nel pomeriggio si terrà una serie di eventi presso la tenuta, dalle 17 aperta per una visita guidata. Alle 18,30 Enrico Santini intervisterà lo scrittore Piero Meldini sulla figura del Beato Enrico d’Ungheria, ma anche sul “vino, i tornei, le donne e gli amori”.

Seguirà un talk show nel quale interverranno, tra gli altri, i sindaci Domenica Spinelli (Coriano), Renata Tosi (Riccione), Stefano Giannini (Misano) e Andrea Gnassi (Rimini), quest’ultimo in qualità di presidente della Provincia, ma anche Carlo Cleri, docente Slow Food, il fornaio Davide Cupioli, l’esperto di viaggi e pellegrinaggi Franco Boarelli, il direttore della Coldiretti Anacleto Malara ed il fotografo Giorgio Salvatori.

Chiuderà la serata Gilberto Gattei con i 40 anni di Radio3, canti, balli ed un buffet a base di pane, spianata, olio, mortadella, prosciutto e vino della cantina Santini.

“È una giornata che vuole festeggiare le radici da cui veniamo –  dice Enrico Santini, ma come è sempre stato nello spirito di noi romagnoli non per ripiegarci sul bel tempo andato ma per spingerci verso il futuro. Quando sai chi sei non hai paura di confrontarti con gli altri e questo è ancora più vero in un momento dove culture ed etnie diverse convivono spalla a spalla”.

Altre notizie