Indietro
venerdì 4 dicembre 2020
menu
Coriano Cultura

La spider della Dolce Vita restaurata a Coriano e in mostra a Roma

di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 12 lug 2016 13:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ dell’ex senatore, ed ex sindaco Montefiore, Filippo Berselli la spider della Dolce Vita di Federico Fellini. Dopo un significativo restauro in una carrozzeria di Coriano l’auto, una Triumph TR3, sarà dal 15 al 31 luglio in mostra a Roma per la VI edizione di “Santa Croce Effetto Notte“, che si tiene nell’omonima area archeologica.

L'auto guidata da Marcello Mastroianni nel film La dolce vita

Prima, però, che Berselli la porti personalmente nella capitale, l’auto sarà presentata giovedì alle 11 alla Carrozzeria Racing Color di Via Piane 64 di Coriano. Ci saranno, oltre al proprietario, il Sindaco Mimma Spinelli e il carrozziere Fabrizio Pompilio che illustrerà l’impegnativo restauro conservativo che ha eseguito.

L’auto, di cui si erano per lungo tempo perse le tracce, è stata acquistata pochi mesi fa da Berselli a Pesaro. Era in pessimo stato ma, appassionato di auto d’epoca, l’ex sindaco decide di acquistarla.

A colpirlo, in particolare, è la vecchia targa nera. Siaccorge di un’incongruenza sul libretto: l’auto risulta immatricolata nel 1956, anno in cui però quel modello non è ancora in commercio. Berselli decide quindi di approfondire la questione e richiede l’estratto cronologico. Così l’ex senatore scoprirà che l’auto in realtà risale al 1958 e che quel 1956 è stato trascritto erroneamente sul libretto.

E’ in seguito però che arriva la vera sorpresa: tra i vari proprietari spunta il nome della Riama Film, società di Angelo Rizzoli che ha prodotto la Dolce Vita. L’ultima targa conosciuta dell’auto riporta a Pesaro ma dall’estratto cronologico emerge che la prima targa è ‘Roma 324229’ e che è stata immatricolata il 15 luglio del 1958: è proprio la Triumph della ‘Dolce vita’.

Ad inaugurare venerdì la mostra romana sarà Dorina Bianchi, Sottosegretario al Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Sarà lei, con un varo simbolico, a restituire al cinema italiano la spider, un “simbolo di archeologia cinematografica

Altre notizie
 
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini