Indietro
martedì 1 dicembre 2020
menu
Ambiente Eventi

La casa del futuro sulla spiaggia. A testarla anche il sindaco

In foto: Il render della casetta 2.0 con vista mare
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 1 lug 2016 10:40
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto Visualizzazioni 1.076
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sulla spiaggia, nella zona dell’ex Bertazzoni, una casa mobile, che produce più energia di quanta ne consumi. Si chiama Biosphera 2.0 e sarà a Riccione nei mesi di luglio e agosto. La prossima settimana la “casetta al mare”, 25 metri quadri ideati dal Dipartimento di Architettura e Design del Politecnico di Torino e dall’Università della Valle d’Aosta, sarà testata dal sindaco, che vi trascorrerà un giorno e una notte e da La Pina e Diego di Radio Deejay.

Già sold out le richieste per soggiornare nei mesi estivi. Prima di Riccione la casa itinerante è stata a Courmayeur, Aosta e Milano.

 

La sfida:

consisterà nel superare il test di surriscaldamento che verrà gestito con apparecchiature non invasive per il corpo umano in modo da garantire un confort abitativo senza ricorrere a reti di energia esterna. Una vera e propria esperienza di adattamento ambientale all’insegna dell’autosufficienza energetica dove ogni abitante verrà monitorato attraverso un braccialetto che rileva il battito e la frequenza cardiaca, la temperatura corporea e l’attività elettrodermica, oltre alla raccolta di dati sulle condizioni termiche della casa.

 

In orari serali sarà possibile visitare la casa, seguiti dal coordinatore del progetto Mirko Taglietti.

Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione