Indietro
mercoledì 2 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

I migliori del mondo a Sportdance 2016. Hinder (WDSF): "Rimini capitale della danza sportiva mondiale"

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 10 lug 2016 22:05 ~ ultimo agg. 22:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min Visualizzazioni 2.429
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I MIGLIORI DEL MONDO A SPORTDANCE 2016. HINDER (PRESIDENTE WDSF): “RIMINI CAPITALE DELLA DANZA SPORTIVA MONDIALE”

I ballerini migliori del mondo si sono esibiti a Rimini Fiera, dove si è concluso domenica 10 luglio SPORTDANCE 2016. Nel padiglione Tricolore si sono svolte le competizioni più importanti a livello mondiale per la danza sportiva, i Campionati Europei Latin e il Mondiale Senior III Standard. E per la prima volta accanto al presidente della FIDS, Christian Zamblera c’era il presidente della WDSF, la federazione mondiale, Lukas Hinder.

“A giugno i nostri membri e delegati si sono incontrati a Roma per discutere su come migliorare la Danza Sportiva nel General Meeting WDSF – ha affermato Hinder. Ho lasciato la città eterna con la netta sensazione che la strada intrapresa in questa direzione è giusta, grazie anche al riconoscimento del CONI e al lavoro fatto dalla FIDS e dalle federazioni internazionali. Non capita tutti i giorni di ricevere complimenti sulla forza e sull’appeal del nostro movimento dal Comitato Olimpico. Quando sono arrivato qui a Rimini, ho capito fino in fondo quello che il segretario generale del CONI, Roberto Fabbricini intende quando afferma che gli italiani, i giovani e i media amano la Danza Sportiva”.

Con 35mila atleti in gara da 42 nazioni per otto giorni SPORTDANCE è diventato a tutti gli effetti il luogo di riferimento per la danza sportiva mondiale. “Trentacinquemila atleti sono un numero impressionante – ha sottolineato Hinder, che fa letteralmente sparire quelli degli iscritti dei campionati Open che si tengono in qualsiasi altra parte del mondo. Non mi stupisce che la Danza Sportiva sia diventata uno dei motori dell’industria turistica di Rimini. Mi devo congratulare con la FIDS e con il Presidente Zamblera per la visione e per l’iniziativa presa nell’organizzare SPORTDANCE a Rimini Fiera. Questa manifestazione è diventata la numero uno della Danza Sportiva al mondo Quello che lo rende ancora più impressionante è l’inclusione di tutte le discipline della Danza Sportiva, esattamente nello spirito della WDSF”.

Risultati Europei Latin
La finalissima del Campionato Europeo Latin è stata emozionante dal punto di vista dello spettacolo e unica sotto il profilo sportivo. È oro per Gabriele Goffredo e Anna Matus, la coppia Moldava ai vertici della danza sportiva mondiale, che è riuscita a battere Armen Tsaturyan e Svetlana Gudyno, la coppia russa dei favoriti, scivolata al terzo posto, dopo i tedeschi Marius-Andrei Balan e Khrystyna Moshenska. Gli azzurri Roberta Benedetti e Giacomo Lazzarini non riescono a salire sul podio, ma soddisfa comunque il loro piazzamento al sesto posto.

Campionato Europeo Latin, graduatoria finale:
1. Gabriele Goffredo – Anna Matus Moldavia
2. Marius-Andrei Balan – Khrystyna Moshenska Germania
3. Armen Tsaturyan – Svetlana Gudyno Russia
4. Charles-Guillaume Schmitt – Elena Salikhova Francia
5. Timur Imametdinov – Nina Bezzubova Germania
6. Giacomo Lazzarini – Roberta Benedetti Italia

I CAMPIONI PARALIMPICI A SPORTDANCE 2016

Nella giornata di chiusura di SPORTDANCE sono di scena anche i Campionati paralimpici nazionali. Il CONI e la FIDS hanno lavorato attivamente affinché gli atleti paralimpici potessero trovare in SPORTDANCE, il più grande festival della Danza Sportiva al mondo, il luogo ideale per le proprie competizioni di categoria e assolute. Per questo a Rimini Fiera fra i 35mila atleti attesi, sono scese in pista anche le oltre 130 coppie formate dai ballerini del Campionato Italiano di Categoria Danza Sportiva Paralimpica 2016.

Si tratta di un incremento di iscrizioni continuo, segno che le scuole sul territorio nazionale e la Federazione Danza stanno lavorando per valorizzare questo settore. E per la prima volta, solo a titolo dimostrativo, è sceso in pista un atleta con la carrozzina elettronica, guidata con sensori posti nella testa del ballerino.

A SPORTDANCE hanno gareggiato atleti con disabilità della vista, disabilità intellettiva relazionale, in carrozzina e con disabilità fisica e motoria, che si sono sfidati nelle numerose discipline previste: danze standard, latine, ballo da sala, combinata nazionale, merengue, bachata, salsa cubana, show dance e combinata caraibiche. Ricca l’offerta delle performance che hanno previsto differenti modalità di esibizione per le unità competitive. In gara anche quest’anno Emilio Bargiacchi, tessera n. 1 della Federazione Italiana Wheelchair Danza Sportiva, nonché Campione in carica.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
di Icaro Sport
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione