Indietro
lunedì 30 novembre 2020
menu
Icaro Sport

Hole in one al Riviera Golf per Raspugli, alla Unopiù Trophy, vinta da Pietanesi e da Fabbri

In foto: I premiati della Unopiù Golf Trophy
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 19 lug 2016 22:19
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

È il sogno di ogni golfista dilettante, colpire la pallina dal tee di partenza e vederla rotolare in buca: hole in one! Un sogno che Marzio Raspugli, atleta senior di Pesaro in forza al Riviera Golf, ha coronato domenica 17 luglio alla buca tre, durante la Unopiù Golf Trophy, unico tra i 127 partecipanti. Prima di Raspugli, andando indietro nella storia del circolo marignanese, lo scorso anno Federico Pelliccioni fece lo stesso ma alla buca 6, mentre nel 2014 sempre alla buca tre Franco Pacassoni fece il tiro magico. Per Raspugli, oltre alla soddisfazione del colpo in uno, anche la vittoria della sua categoria, Senior, con 38 punti.

A vincere la 18 buche stableford sponsorizzata dalla Unopiù, nota azienda di arredi per esterni, è stato nella classifica Lordo il modenese Tommaso Fabbri, mentre nella classifica netta di Prima categoria è salito sul podio più alto il riccionese Federico Pietanesi, con 37 punti, seguito di misura da Mirko Orazi, giocatore del Golf Club Alpe della Luna, mentre la terza piazza è andata a Vincenzo Mancuso, di Montellabate.

In Seconda categoria doppietta dell’Avio golf di Monetgiorgio (Ap), con Cristian Lattanzi che sigla lo score con 43 punti, staccando di 4 punti il collega di circolo Andrea Fughetta, mentre conclude terzo il pesarese in forza al Riviera Alessandro Dionigi, fermatosi a 39 punti.

In Terza categoria il podio più alto va al bolognese Matteo Ganassi, con 38 punti, che supera per la migliore performance nelle ultime il pur bravo Giuseppe Barberio, che ha siglato lo score al medesimo punteggio. Terzo di nuovo atleta dell’Avio Golf, Gustavo Girolami.

Tra le Ladies, si conferma atleta di valore la pesarese Nicoletta Ricci, che batte le colleghe con 36 punti. I primi di categoria ed il primo lordo accedono alla finale nazionale al Royal Park I Roveri.

È stata organizzata da Cristian Events la seconda gara a 18 buche della settimana sportiva del Riviera Golf, la Pink Jacket, vinta come miglior lordo da Cristino Giorgetti, atleta di Santarcangelo che ha messo in fila tutti gli altri partecipanti con 26 punti. In Prima categoria si è imposta Agnese Zenobi, del Mia Golf Club di Piane (An), con 32 punti, che grazie a una miglior performance nelle ultime buche ha messo in fila il pari punteggio il cattolichino Domenico Parma.

La Seconda categoria è andata a un altro atleta del Mia, Gianluca Basili, 41 punti, anche lui vincitore grazie al miglior gioco rispetto alla seconda piazza Maurizio Grandicelli, di San Clemente, che ha siglato lo score con il medesimo punteggio. La Terza categoria vede vincere il pesarese Igor Ottaviani, con 42 punti, che ha battuto di misura il modenese Ernesto Artioli Gnoli. Miglior Lady la “solita” Orietta Barocci, che con 32 punti inanella un’altra vittoria, mentre con 37 punti si aggiudica la categoria Senior l’atleta di Fano Daniele Longhini.

Sabato 16 è andata in scena la Taylor Made Road to Marrakech, gara a sole 9 buche ma che richiama numerosi aficionados di valore. A vincere la Prima categoria classifica netto è stato il giocatore di San Giovanni Valer Catalin Bria, che in quest’anno di impegno ha scalato tutte le categorie, lasciando per un solo punto la seconda piazza al cattolichino Pierpaolo Saioni, fermatosi a 17 punti.

La Seconda categoria è stata appannaggio di Stefano Greganti, di Senigallia, irraggiungibile a 21 punti da Giampiero Ticchi, che pure ha concluso il percorso nel suo par: 18 punti.

In Terza categoria un pari merito, 14 punti, che però ha arriso alla migliore prova del misanese Alessandro Muccini, davanti al bolognese Romano Bernardoni.

Prossime gare. Grande attesa per l’appuntamento con la Bmw Golf Cup International 2016 – Stile Spa Car Point, che si giocherà domenica 24 sulla distanza di 18 buche. La competizione segue il regolamento BMW ed è valevole per il campionato sociale stableford. Martedì 26 il circuito dedicato ai neofiti, il T42 EGA Pure Golf Attitude, 9 buche stableford due categorie EGA: 26,5 – 36 / 37 – 54.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
FOTO
di Icaro Sport   
FOTO