Indietro
mercoledì 2 dicembre 2020
menu
Icaro Sport

Femminile Riccione e Fya Riccione: è fusione!

In foto: Un'iniziativa svolta tra le due società la scorsa stagione
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 14 lug 2016 09:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

FEMMINILE RICCIONE E FYA RICCIONE: E’ FUSIONE!

Alcuni incontri casuali possono cambiare in meglio il destino delle società. Già perché la fusione tra Femminile Riccione e Fya Riccione non nasce di certo a tavolino. In questo caso la crescente e quotidiana condivisione di una passione è stata talmente feconda da far unire in modo spontaneo le due realtà. Si è sentita la naturale esigenza di proseguire insieme il proprio cammino nel mondo del calcio.

Al centro dunque il calcio giovanile e la volontà di crescere mettendo bambini e bambine e le loro famiglie nelle migliori condizioni di fare calcio. Insomma le due realtà, dopo essersi allenate sugli stessi campi, oggi guardano avanti e riconoscendosi l’uno nell’altro, progettano il futuro insieme.

Un passo all’insegna del buon senso dettato dalla condivisioni dei valori sportivi ed in grado di far scaturire economie di scala, collaborazioni tecniche, attività più incisive sul sociale e non da ultimo una novità importante prima di tutto per i giovani sportivi di questa sempre più grande e consolidata realtà di Riccione, la Fya Riccione.

Una fusione da qualche mese già praticata sui campi e che troverà, per gli iter burocratici necessari, la sua formalizzazione finale solo nella stagione 2017-2018.

Così la Fya Riccione si allarga incorporando la Femminile Riccione che, per non perdere i diritti di categoria maturati, continuerà l’attività con questa denominazione con la Prima Squadra, mentre tutte le giocatrici del settore giovanile saranno tesserate già da questa stagione come Fya Riccione.

La Fya Riccione così arriverà complessivamente ad avere circa 450 tesserati uniti dalla stessa maglia, dagli stessi colori e dalla condivisione di un progetto etico-sportivo che guarda al domani da oggi con un sorriso in più e rinnovato ottimismo.

Matteo Ortalli​
Ufficio Stampa Fya Riccione