lunedì 18 febbraio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
gio 3 mar 2016 20:00 ~ ultimo agg. 17:49
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nei primi due mesi dell’anno la richiesta di immobili in provincia è aumentata del 20% rispetto allo stesso periodo del 2015 e del 35% rispetto alla media dello scorso anno. A snocciolare con soddisfazione i dati è Nello Salvati, presidente provinciale della FIMAA – Federazione Italiana Mediatori Agenti Affari, che parla di risultati oltre le aspettative. Merito, spiega, della maggior facilità ad ottenere mutui prima casa ma anche alle difficoltà di Borsa e sistema bancario che spostano l’interesse sui ben rifugio come le abitazioni. Ad incidere è però anche, secondo Salvati, un rinnovato clima di fiducia di famiglie e imprese.
“Questo circolo virtuoso – dice – non deve essere interrotto. E mi riferisco in particolar modo alle ingerenze delle banche nel mercato immobiliare. Ognuno faccia il proprio mestiere. A partire dal Governo che dovrebbe tutelare questo mercato. Il provvedimento sui pignoramenti facili va ritirato, senza se e senza ma, per evitare che le banche inseriscano nei contratti di mutuo, anche successivamente alla stipula, una clausola che lede i diritti dei consumatori, invece di tutelarli nell’ambito dei contratti di credito. Un ultimo appello lo rivolgo proprio ai consumatori: rivolgersi sempre e soltanto a Società di Intermediazione e ad Agenti Immobiliari regolarmente iscritti in Camera di Commercio ed in regola con le leggi vigenti che disciplinano la nostra delicata attività, come ad esempio l’essere muniti di una valida polizza assicurativa per i rischi professionali.”

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Lamberto Abbati
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna