sabato 19 gennaio 2019
In foto: Il Beach Line Festival al via
di Roberto Bonfantini   
lettura: 3 minuti
mer 30 mar 2016 23:09
Print Friendly, PDF & Email
3 min
Print Friendly, PDF & Email

La XIX edizione del Beach Line Festival, uno degli appuntamenti di beach volley più famosi d’Europa, da oggi, mercoledì 30 marzo, apre ufficialmente la stagione balneare riccionese portando sulla spiaggia 1.000 pallavolisti provenienti da tutto il Nord Europa. Gli incontri di gioco e i seminari con tecnici e giocatori di grido si terranno fino al 3 aprile.

Pronti per accogliere i giocatori 150 campi da beach volley installati su quasi 2 chilometri di arenile compresi tra il porto di Riccione e il fiume Marano. Il festival internazionale del beach volley raccoglie appassionati e professionisti dai 7 ai 40 anni d’età, provenienti da Germania, Austria, Belgio, Svizzera, Polonia e Olanda.

Nella spiaggia libera antistante piazzale Azzarita è stato allestito il campo da gioco centrale con tribune per seguire gli incontri più avvincenti del torneo. A pochi metri di distanza all’interno di una grande tensostruttura sorge anche l’area training, il centro informazioni e la zona relax.

L’indotto di presenze che creerà la manifestazione sportiva si prevede sfiori le 10.000 presenze: una ricaduta positiva per il territorio che ha risposto proattivamente attraverso 23 strutture alberghiere, 1 camping e l’attivazione di convenzioni con Riccione Terme, parchi divertimento, ristoranti, take away, bar, gelaterie, esercizi commerciali e persino una cantina vinicola. Sono in programma anche uscite guidate alla scoperta di San Marino e Gradara.

Come sempre è alto il livello tecnico offerto dalla manifestazione sia attraverso la partecipazione di ottimi preparatori sia attraverso la presenza di stelle del beach volley e allenatori di gran calibro. Anche quest’anno sono presenti Jörg Ahmann e Gudula Krause.

Jörg è stato pioniere del beach volley professionistico in Germania, dal 1 luglio 2005 è allenatore del team della Nazionale tedesca di beach volley Under 23. È stato campione tedesco per ben tre volte e ha partecipato ai giochi olimpici di Atlanta e Sidney classificandosi al nono e terzo posto. Gudula ha giocato 180 partite con la maglia della nazionale di pallavolo, ha partecipato ai giochi olimpici di Sydney ed è stata tre volte campionessa tedesca ed ex allenatrice della Bundesliga.

Allenatrice d’eccezione sarà Anne-Kathrin Schade, ex-giocatrice tedesca di pallavolo, battitrice esterna della USC Münster con cui ha vinto tre volte la coppa Europa (1992, 1994, 1996), tre volte il titolo di campioni tedeschi (1992, 1996, 1997) e tre volte la coppa tedesca (1996, 1997, 2000). Anne-Kathrin ha giocato oltre 60 partite con la nazionale, 34 delle quali nella ex DDR.

Tra i giocatori ospiti del Beach Line Festival la campionessa Anni Schumacher e la sua partner Lisa Arnoldt, che sono tra le più forti pallavoliste di beach volley in Germania e nelle competizioni internazionali.

“Il Beach Line Festival è uno degli eventi sportivi più longevi e ben avviati presenti a Riccione – ha affermato l’assessore al Turismo, Claudio Montanari, quest’anno tuttavia la vera sfida è stata quella di preparare tutto, dai campi da gioco alla disponibilità ricettiva in tempi brevi e sicuramente in anticipo rispetto alle precedenti edizioni, perché si tratta di un evento legato alle vacanze pasquali e quest’anno la ricorrenza è avvenuta con largo anticipo rispetto alla consueta apertura di stagione”.

“Un ottimo lavoro di squadra e la disponibilità dei bagnini – ha aggiunto l’assessore al Demanio e allo Sport, Carlo Contici ha permesso di spianare le dune di sabbia presenti in anticipo rispetto alle scorse stagioni e in tempi brevissimi. Questo a dimostrazione della capacità di accoglienza della nostra città, sempre pronta a valorizzare al meglio iniziative di carattere sportivo”.

“La parola festival racchiude in sé tutto il senso di questo evento – ha dichiarato Cesare Ciavatta, presidente di Promhotels – perché è gioioso, rivolto ai giovani e si svolge sulla spiaggia, che è l’ambiente più naturale che possiamo mettere a disposizione degli atleti. Da quasi vent’anni gli organizzatori tedeschi scelgono la nostra città non solo per ragioni commerciali, ma soprattutto per il rapporto umano che è andato consolidandosi nel tempo”.

“La XIX edizione sarà d’auspicio per l’anno giubilare del Beach Line Festival – ha annunciato il direttore di Funtec, Ralf Esser -. Ogni anno portiamo innovazione a questo evento e così in questa edizione abbiamo deciso di presentare una nuova App per smartphone e tablet che consente a tutti i partecipanti di conoscere su quale campo si terrà la loro prossima partita e di prenotare sessioni tecniche o tornei. Riccione è per noi il primo test nello sviluppo di questa nuova applicazione che speriamo possa essere utilizzata anche in altre manifestazioni sportive dove è richiesta la gestione simultanea di numerosi campi da gioco e attività”.

“Per tanti ragazzi il Beach Line Festival rappresenta la più importante vacanza dell’anno – ha detto il direttore commerciale di Alpetour, Jörn Knisselsia per la sua durata, sia per il grande contenuto esperienziale. Purtroppo quest’anno la Pasqua è coincisa con le battute finali delle vacanze in montagna; questo e il timore di un meteo ancora instabile hanno fatto sì che molti ragazzi rinunciassero alla partenza verso la Riviera. Ma il prossimo anno il festival si terrà due settimane più tardi e sono sicuro riusciremo a portare 1.500 persone e a installare 250 campi da gioco. Riccione è il luogo adatto per questa manifestazione e i nostri ragazzi amano tutto ciò che la città sa offrire”.

Altre notizie
di Icaro Sport
Calcio mercato Eccellenza girone B

Ufficiale: Paolo Basile torna alla Fya Riccione

di Icaro Sport
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini
Recupero Eccellenza girone B.

Fya Riccione-Marignanese 1-2

di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna