Battistelli San Giovanni in M.-Mt Motori IdeaVolley Bologna 3-0

Valconca SportVolley

13 marzo 2016, 01:06

Battistelli San Giovanni in M.-Mt Motori IdeaVolley Bologna 3-0

in foto: Esultanza di gruppo (Saguatti 8, Battistoni 5, Spadoni 7, Tallevi 2)

BATTISTELLI SAN GIOVANNI IN M.-MT MOTORI IDEAVOLLEY BOLOGNA 3-0 (25-23, 26-24, 25-21)

IL TABELLINO
Battistelli Volley SGM: Tallevi 7, Saguatti 10, Ferretti 18, Spadoni 3, Montani 10, Lunghi (L), Ginesi n.e., Battistoni, Capponi, n.e. Gugnali 3, Boccioletti 1, Giulianelli. Allenatori: Solforati Matteo, Giulianelli Luca.

Mt Motori IdeaVolley BO: Rapidarsa, Boriassi 1, Severi, Fiore 10, Vece 5, Aluigi 11, Aloisi, Mazzini (L), Peluso 1, Rubini 7, Gentili 9, Sarego n.e.. Allenatori: Orefici, Arnodo.

Arbitri: Fogante, Nampli.

Durata: 1h 27′.

CRONACA E COMMENTO
La quinta giornata di ritorno vede la formazione di San Giovanni in Marignano affrontare un’altra temibile squadra, ossia la IdeaVolley Bologna. Le marignanesi sono reduci da una brutta perfomance che ad Orvieto gli è costata davvero cara: infatti nella quarta giornata di ritorno la Battitelli perde la propria imbattibilità facendosi recuperare tre punti in classifica proprio da Orvieto la prima fra le inseguitrici ora a solo -2 punti. La piccola consolazione sta nel poter contare comunque sul fatto che la Battistelli ha, ad oggi, giocato una partita in meno rispetto tutte le sue più vicine inseguitrici e quindi in un futuro avrà la possibilità di recuperare del margine in classifica sulle avversarie.

Le marignanesi sono oggi chiamate al duplice compito di buttarsi subito alle spalle il brutto risultato portato a casa sabato scorso e voltare subito pagina lottando con le unghie e con i denti per 3 punti che a questo punto del campionato sono diventati importanti. Dalla parte delle romagnole ci sarà anche il numeroso pubblico che, seppur solo con la voce, dovrà sostenere ed incitare le proprie beniamine in questa quanto mai delicata giornata di campionato.

San Giovanni scende in campo con la sua formazione classica, quella che nel corso di questo campionato ha ottenuto i migliori risultati: Battistoni al palleggio in diagonale con Tallevi, Lunghi libero, Montani e Spadoni al centro e la coppia Saguatti e Ferretti di banda.

Avvio di partita con un San Giovanni un po’ sottotono, i primi punti sono infatti di Bologna poi la svolta con Ferretti in battuta. Le marignanesi sorpassano le proprie avversarie sul 4-3 e allungano sino il 6-4. Un errore di Saguatti ed un ace delle avversarie ed è di nuovo parità. Attacco out di Tallevi così come la battuta seguente delle bolognesi; ci pensa Battistoni con un ace a consegnare il primo timeout tecnico alla squadra di casa (8-7). Tornate in campo una battuta out di Battistoni e un errore in ricezione di Saguatti capovolgono la situazione portando Bologna in vantaggio, Tallevi regola i conti sul 9 pari. Si porta nuovamente avanti il Bologna ma un primo tempo fulmineo di Spadoni vale il 10 pari. E’ Montani, con Tallevi in battuta, a rompere la situazione di parità, poi una pipe di Saguatti vale il +2. Timeout discrezionale per Bologna (13-11). Invasione marignanese a muro ed una fast out di Montani ed è 13 pari. Questa volta è Bologna ad allungare con la numero 7 bolognese, ace bolognosene ed un attacco out di Ferretti valgono il +3 bolognese al secondo timeout tecnico. Subentra Ferretti in battuta sul 17-14 poi Saguatti mette a terra il pallone del -2; battuta out di Ferretti e San Giovanni è nuovamente a -3. Questa volta è Montani ad apprestarsi a battere dopo una battuta errata da parte di Bologna che si rifà subito con un bel primo tempo (16-19). Pasticciano sotto rete le marignanesi ed è -4. Mister Solforati è costretto a fermare il gioco sul 16-21. Al rientro in campo Saguatti ha la meglio sul muro avversario ma nello scambio successivo l’ennesima invasione a rete penalizza le marignanesi. Lo svantaggio marignanese persiste sul -4 quando Boccioletti viene preferita a Spadoni per il turno di battuta che porta San Giovanni a -3. Nello scambio successivo un intelligente pallonetto di Saguatti vale il -2. Ace di Boccioletti, ora il San Giovanni è a -1 (22-23), subito dopo arriva la parità con una diagonale out delle bolognesi. Arriva il vantaggio marignanese con l’ennesimo attacco fuori misura delle bolognesi poi Tallevi chiude i conti sul 25-23.
Primo set davvero da urlo per i numerosi spettatori che quest’oggi riempono letteralmente gli spalti, ora il PalaConsolini è una bolgia. Se è vero che in sport come la pallavolo quello che prendi per te equivale a quello che stai togliendo alle avversarie allora San Giovanni ora è in vantaggio non solo nel risultato ma anche nel morale, le ragazze di coach Solforati sono più galvanizzate che mai.

All’avvio del secondo set diventa più chiaro che mai quanta sia la voglia di rivalsa delle formazione bolognese che in men che non si dica si porta in vantaggio di ben 5 punti lasciando ammutolito l’intero palazzetto. Coach Solforati ferma tutto nella speranza di donare un po’ di lucidità alle sue ragazze. Primo tempo di Montani e punto bolognese ed è nuovamente +5, la battuta successiva è un ace per Bologna +6. L’attacco marignanese va a segno e Montani si appresta a battere sul 2-7 poi l’attacco bolognese va nuovamente a segno portandosi a casa il primo timeout tecnico (2-8). Al rientro in campo fast della giovane Spadoni seguito però da un altro attacco positivo bolognese. Un diagonale di Tallevi vale il -5, nello scambio successivo è di nuovo Tallevi ad avere la meglio sul muro a due bolognese. Fast bolognese, forse oltre la linea, vale il +5; subito dopo un altro attacco positivo porta la formazione bolognese a +6 (5-11). Ancora di Spadoni il compito di conquistare un cambio palla, poi una diagonale bolognese coglie impreparato il muro marignanese. Questa volta è Ferretti a conquistare il cambio palla, subito dopo un muro di Montani vale il -4. Due ace consecutivi di Ferretti intimoriscono l’allenatore bolognese che chiede il timeout sul punteggio di 11-13. La serie positiva di Ferretti viene interrotta da un attacco in mezzo al muro delle bolognesi 11-14 che nello scambio successivo allungano nuovamente con un mani fuori ai danni di San Giovanni. Ace delle bolognesi che vanno in panchina per il secondo timeout tecnico con un vantaggio di ben 5 punti (11-16). Battuta out da parte di Bologna seguito da un attacco vincente di Saguatti (13-16), poi un errore di Spadoni vale il 13-17. Sul 13-18 entra Gugnali per Spadoni. Piccola ripresa da parte di San Giovanni che con Saguatti in battuta recupera 3 punti (17-19), mani fuori di Ferretti ai danni del muro bolognese (18-19), poi errore di Saguatti in battuta sul punteggio di 18-20. Attacco out di Tallevi seguito da un presunto errore di formazione delle marignanese ed è nuovamente -4 (18-22). Battuta out bolognese out poi con Gugnali in battuta Ferretti mette a terra il pallone del -2 (20-22). Pallonetto errato delle bolognesi che vale -1 poi un ace di Gugnali vale la parità. Pubblico in delirio sugli spalti. Purtroppo Bologna si porta a casa i due punti successivi guadagnandosi due palle set. Prima palla set annullata da Ferretti che passa in mezzo al muro bolognese in netto ritardo. Arriva il pareggio per San Giovanni che nei due scambi successivi mette a terra due palloni prima con Ferretti poi con Saguatti aggiudicandosi anche il secondo set di una partita per ora al cardiopalma, da sottolineare ancora una volta il grande apporto di Boccioletti in battuta che se sempre farsi trovare pronta nelle circostanze più difficili.

Questa volta parte San Giovanni parte forte anche in avvio di set che si porta rapidamente sul 6 a 1 quando l’allenatore bolognese ferma il gioco. Mani fuori di Montani e attacco vincente delle bolognesi vale il 6-3. Montani si rifà dell’errore precedente a muro mettendone a segno non uno ma ben due nei due scambi successivi consegnando alla propria squadra il primo timeout tecnico sul punteggio di 8 a 3. L’ennesimo attacco out bolognese vale il +6 per la squadra di casa che procede spedita con Ferretti in battuta. Pipe vincente di Tallevi che si fa ampiamente perdonare il precedente errore in ricezione (10-4). Sono due i punti consecutivi messi a segno da Bologna poi una battuta out regala il cambio palla a San Giovanni con Battistoni in battuta. Nonostante qualche piccolo errore le marignanesi mantengono un buon vantaggio (12-8) poi un atracco di Tallevi si infrange sul muro. Sistema i conti Ferretti con un lungolinea che manda Gugnali in battuta, l’attacco di Montani trova il muro bolognese (13-10). Ancora Montani a muro (14-10) e Tallevi si reca in zona di battuta; Lunghi prova a contenere una pipe avversaria senza successo (14-11) poi un attacco out di Ferretti vale il -2 per le bolognesi, poi il rimpallo su muro marignanese trova l’asticella (14-13). Il pareggio arriva con una invasione a rete di Montani, nello scambio successivo ci pensa Ferretti a riprendersi il vantaggio con un attacco che ha la meglio sul muro bolognese. E’ di Saguatti il punto che porta la propria squadra a conquistare anche il secondo timeout tecnico (16-14), sono solo 9 i punti che separano San Giovanni da una importantissima vittoria. Il vantaggio di due punti si mantiene sino al 17-15 quando Montani sbaglia una battuta (17-16), poi Gugnali con una fast si porta a casa il punto del +2. Saguatti si appresta a battere sul 19-17 ma purtroppo sbaglia anch’essa la battuta, nello scambio successivo il punto bolognese vale il pareggio. Un errore di San Giovanni vale il primo vantaggio bolognese del set (19-20). Ferretti in mezzo al muro ed è di nuovo parità con Gugnali in battuta che mette a segno un importante ace (21-20). Errore in attacco del Bologna che porta le marignanesi a +2, poi un attacco bolognese va a segno; è Ferretti con un pallonetto a riportare San Giovanni a +2 (23-21). Di nuovo boccioletti in battuta che mette in difficoltà la difesa bolognese, Saguatti mette a terra la pipe del 24-21. Segna il punto decisivo Gugnali che vale il 3 a 0 per la sua squadra.

Una vittoria come dicevamo importantissima per le marignanesi che dopo la sconfitta ad Orvieto avevano il disperato bisogno di rimettersi in carreggiata e quale squadra migliore se non la temibile Bologna per mettere a segno questo importante obiettivo?

Lorenzo Longo

Roberto Bonfantini

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454