domenica 20 gennaio 2019
di Redazione   
lettura: 1 minuto
mer 2 mar 2016 12:28
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Con il rientro in tarda serata di ieri delle ultime squadre di volontari della Protezione Civile della Provincia di Rimini, si è conclusa l’emergenza idrogeologica sul territorio Modenese. L’emergenza è iniziata con le precipitazioni di domenica che, dopo mesi di siccità, hanno fatto innalzare paurosamente i livelli di tutti i fiumi, soprattutto quello del Secchia.
Il Secchia è un fiume tristemente noto al Coordinamento Provinciale di Protezione Civile di Rimini già intervenuto due anni per la rottura di un argine.

 

Una ventina i volontari partiti da Rimini a supporto della Protezione Civile locale, sono stati impegnati nel riempire e posizionare sacchi di sabbia per rinforzare l’argine del Secchia, nella sorveglianza dello stesso argine e nel controllo della viabilità.
Questa è la Protezione Civile: formazione, pianificazione ed esercitazioni in tempo di pace, per essere pronti a portare il proprio supporto ed aiuto nei territori e alle popolazioni in difficoltà.

Un grazie a tutti i nostri Volontari che con generosità e professionalità hanno contribuito, ancora una volta, al supporto e alla messa in sicurezza della popolazione e a dimostrare il cuore grande di Rimini.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna