venerdì 18 gennaio 2019
di Andrea Polazzi   
lettura: 1 minuto
mer 24 feb 2016 13:33 ~ ultimo agg. 25 feb 12:48
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Non aveva precedenti, ma aveva abitato con una persona finita in manette per spaccio. Un particolare che ha indotto la Squadra Mobile di Rimini ad ulteriori accertamenti nei confronti di un 45enne di origine albanese la cui auto, parcheggiata in modo sospetto lungo una strada del riminese, aveva portato alcuni cittadini ad ipotizzare l’attività di spaccio. Ipotesi confermata dalla perquisizione effettuata dagli agenti che proprio nel veicolo hanno scoperto nascosto dietro il cassetto portaoggetti sul lato passeggero un quantitativo di eroina (avvolta in una pellicola all’interno di un sacchetto) sufficiente a confezionare oltre 300 dosi per un valore di circa 10.000 euro. Nell’abitazione dell’uomo sono invece stati trovati 6.000 euro dentro una custodia CD ben nascosta. Per il 45enne, evidente molto attivo nello spaccio, sono scattate le manette.

Nel pomeriggio di ieri Polizia e Corpo Forestale hanno anche individuato un piccolo deposito per lo spaccio durante un servizio di perlustrazione dei parchi cittadini. Merito di un cane poliziotto che ha attirato l’attenzione degli agenti iniziando ad annusare e a scavare vicino ad un palo di una transenna sulla passeggiata adiacente al lago Mariotti nel parco Papa Giovanni Paolo II. Sotto terra c’era un involucro di cellophane con 13 grammi di cocaina che è stata sequestrata.

Altre notizie
in un garage a santarcangelo

Scovato deposito di ricambi d'auto rubati

di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna