martedì 20 agosto 2019
menu
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
lun 22 feb 2016 14:39
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Negli ultimi due anni sono state 10 le persone, 7 uomini e tre donne tra i 23 e i 70 anni , che hanno fatto servizi socialmente utili in comune a Riccione come pena sostitutiva per la guida in stato d’ebbrezza. Sono state tutte impiegate, per un totale di 830 ore, al Centro Diurno F.Pullè per svolgere attività di manutenzione delle aree verdi, di accompagnamento delle persone durante il servizio di trasporto o di supporto al servizio socio-assistenziale.

La giunta ha deciso di rinnovare la convenzione con il tribunale per altri tre anni. Un’opportunità, da inizio marzo, che riguarda tre persone che presteranno servizio a favore degli anziani, ma anche come catalogatori nel settore amministrativo dei servizi alla persona o al centro di documentazione.

Abbiamo stabilito di rinnovare la convenzione con il Tribunale di Rimini per lo svolgimento dei lavori di pubblica utilità – afferma l’assessore ai Servizi Sociali Laura Galliestendendo la possibilità di esercitarli anche presso gli uffici del settore Servizi alla Persona. Dal primo marzo sarà quindi possibile eseguire queste attività in forma non retribuita a favore della collettività anche presso altri settori dell’Amministrazione con una funzione di riabilitazione e non solo punitiva”.

 

 

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
FOTO
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna