sabato 19 gennaio 2019
di Roberto Bonfantini   
lettura: 2 minuti
mer 10 feb 2016 17:47 ~ ultimo agg. 18:21
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

NADIA ROSSI RELATRICE DEL PROGETTO DI LEGGE SULL’ORDINAMENTO TURISTICO REGIONALE

La commissione Politiche economiche, presieduta da Luciana Serri, ha nominato la riminese Nadia Rossi (Pd) relatrice del progetto di legge di iniziativa della Giunta “Ordinamento turistico regionale. Sistema organizzativo e politiche di sostegno alla valorizzazione e promo commercializzazione turistica”.

Relatore di minoranza è stato nominato Massimiliano Pompignoli (Ln).

Il disegno di legge riforma la disciplina del comparto turistico adeguandola alla nuova riforma istituzionale del governo regionale, definendo le attività della Regione e l’esercizio delle funzioni conferite agli enti locali territoriali e agli altri organismi interessati allo sviluppo del turismo.

La commissione ha poi espresso parere favorevole, in sede consultiva, grazie al voto di Pd e Sel, astenuti Ln e M5s, al progetto di legge di iniziativa della Giunta “Norme regionali in materia di organizzazione degli esercizi farmaceutici”, di cui è relatore Giuseppe Paruolo (Pd), mentre relatore di minoranza è Gabriele Delmonte (Ln).

NADIA ROSSI (PD): “BASTA CON I CAMPANILI, È IL MOMENTO DI PROMUOVERE IL TERRITORIO”

“Obiettivo della legge – sottolinea la consigliera PD Nadia Rossi è dare una risposta alle mutazioni del mercato nazionale ed internazionale e contribuire a rilanciare il turismo inteso come settore strategico per lo sviluppo economico regionale”.

“Proprio oggi – prosegue – sono stati presentati i dati 2015 dell’osservatorio regionale sul turismo di Unioncamere Emilia-Romagna: nell’ultimo anno sono state registrate oltre 46 milioni di presenze turistiche (+3,2% rispetto al 2014) e circa 8,8 milioni di arrivi (+5,1%). Un incremento complessivo di presenze che ha superato il milione e mezzo, con la riviera adriatica dell’Emilia-Romagna che ha chiuso l’anno con un aumento del 5,9% degli arrivi (5.584.000) e del 3,2% delle presenze (37.510.000). Da questi numeri ripartiamo per migliorare ulteriormente”.

“L’evoluzione del mercato e la rapida trasformazione delle modalità con le quali i turisti viaggiano e ricercano informazioni richiede un cambio di passo. La Regione Emilia-Romagna con la nuova legge sul turismo vuole essere all’altezza di questa sfida per continuare ad innovare ed essere ai vertici nell’organizzazione dell’offerta turistica. Basta con i campanili – conclude Nadia Rossi –, è il momento di promuovere un territorio”.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna