martedì 10 dicembre 2019
menu
Icaro Sport

Dulca Santarcangelo-Faenza, la vigilia di coach Tassinari

In foto: Un time out della Dulca
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 12 feb 2016 19:03 ~ ultimo agg. 19:24
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

DULCA SANTARCANGELO-FAENZA, LA VIGILIA DI COACH TASSINARI

Coach, sconfitta con Monsummano arrivata in completa emergenza, ci voleva veramente un miracolo.
“Sì, loro erano al completo con i ritorni anche di Scarone e Vannini e sono stati superiori. Il nostro errore più grosso è stato quello di entrare in partita senza la cattiveria giusta e come se fossimo già partiti battuti. Non possiamo assolutamente permetterci una cosa del genere, soprattutto in emergenza per come siamo. A parte il primo quarto gli altri sono stati in equilibrio. Dobbiamo migliorare nell’aspetto mentale di approccio a questi match”.

Avete avuto una settimana e mezzo di lavoro per preparare il derby con Faenza, che all’andata vi ha detto molto bene.
“All’andata abbiamo vinto, ma il derby è sempre il derby. Recuperiamo Cardellini, loro hanno comprato un giocatore importante come Iattoni, stiamo a vedere. Dovremo fare la nostra partita nelle nostre possibilità. È chiaro che giocare con tutte le defezioni che abbiamo non aiuta, anzi. Già in allenamento facciamo una gran fatica essendo stati a volte anche solo in 6. Ci proveremo sicurament”.

In settimana abbiamo sentito Gualtieri molto carico e voglioso di un ruolo da protagonista per il periodo di forma che sta passando. Come lo vede nella partita di sabato?
“Sono contento che Julian sia carico e si sta allenando bene. È chiaro che gioca chi si allena sempre e nella maniera migliore, che sia lui o chiunque altro. Chi vuole il minutaggio se lo deve meritare. Nell’ultima partita si è fatto vedere bene e questo mi fa piacere, dopo essere tornato dall’America. Speriamo possa dare il giusto contributo alla causa”.

Cristian Tartaglia

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna